Anna Falchi: «Un premier donna in Italia? Non ho dubbi, sceglierei Giorgia Meloni»

martedì 10 dicembre 13:25 - di Redazione
Anna Falchi

Dopo Iva Zanicchi, Anna Falchi. «In Italia, se dovessi dire un nome di una possibile presidente del Consiglio donna direi Giorgia Meloni, se fosse un po’ più moderata». È l’endorsement della showgirl, dagli studi di Agorà su Rai 3, per la leader di Fratelli d’Italia.

L’attrice di origini finlandesi ne parla prendendo spunto dalla notizia della nomina della socialdemocratica Sanna Marin come premier della Finlandia. A 34 anni Marin diventa il presidente del consiglio più giovane al mondo in un governo di coalizione che comprende altri quattro partiti di centrosinistra, tutti guidati da donne.

«Per noi è normale, nel 1906 abbiamo avuto il primo suffragio femminile, nel 1907 contavamo già 19 donne parlamentari, e la prima ministra nel 1926», dice Anna Falchi, finlandese da parte di madre. L’attrice parla poi del suo compagno Andrea Ruggieri: «Sembra un uomo finlandese , ha un grande rispetto per le donne. Siamo moderni, per la libertà reciproca, ma non libertini».

A Un giorno da pecora, Anna Falchi parla anche delle sardine. «Mi sarebbe piaciuto se quello delle sardine fosse un movimento esclusivamente del popolo. Ho però la sensazione che siano un po’ di parte, anche se non si sa bene quale».

«Ho parlato con Stefano Bonaga, che è un po’ un loro consulente. Ci siamo scambiati un po’ di pareri. Mi ha parlato benissimo di questi ragazzi pieni di cultura e di energia», dice la showgirl.

Ai primi di novembre Anna Falchi aveva affrontato anche il caso Balotelli. «Non è un esempio di giocatore, non è molto simpatico», aveva  detto nello studio di Storie Italiane, durante la puntata in cui era ospite Raffaella Fico, ex compagna dell’attaccante.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Silvia Toresi 11 dicembre 2019

    Bella e intelligente.

  • In evidenza