Venezia, Brugnaro: «Un miliardo di danni». E “chiama” Berlusconi: «Lui parla con Putin…»

sabato 16 novembre 9:49 - di Redazione
Venezia

Acqua alta per tutto il fine settimana a Venezia, con un picco di 145 centimetri previsto alle 12:30 di domani. Per lunedì, invece, il valore massimo sarà di 105 centimetri alle 3:15, mentre il minimo sarà di 20 cm alle 21:40.

Venezia, l’emergenza sarà gestita da Brugnaro

Luigi Brugnaro, sindaco di Venezia, dovrà gestire l’emergenza. «Sì, Zaia l’ha chiesto espressamente. È la prima volta che l’incarico di commissario governativo viene assegnato a un sindaco», dice il primo cittadino in un’intervista al Messaggero. Un miliardo di euro è la stima dei danni ma, «quando tutto si asciugherà – prosegue – si potranno capire con precisione i danni arrecati dall’acqua salsa alle abitazioni, alle imprese, ai negozi, al patrimonio culturale e artistico».

«Sergio Mattarella mi ha chiamato poche ore dopo il disastro», continua Brugnaro. «Mi ha detto: Sono a sua disposizione. È un messaggio importantissimo, vuol dire che lo Stato c’è e sa dell’importanza di Venezia. Così come è stata importante la visita di Berlusconi, Con lui potremo presentare progetti internazionali per il consolidamento della città. Le relazioni internazionali mica si inventano, Berlusconi parla con Putin. E Venezia, che è di nuovo sotto gli occhi del mondo, deve dimostrare di riuscire a risollevarsi».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza