Sgarbi show in aula: il taglio dei parlamentari è come lo stupro del figlio di Grillo (video)

martedì 8 ottobre 17:44 - di Redazione
Sgarbi

Vittorio Sgarbi aveva promesso che avrebbe incendiato l’aula. E non ha mancato di farlo. Il tema era quello spinoso del taglio dei parlamentari. Sgarbi lo ha definito uno stupro del Parlamento.

Ecco cosa ha detto durante il dibattito parlamentare. “Per tenere in piedi un governo illegittimo, si concede a una banda di parlamentari di fare uno stupro di questo Parlamento, come quello fatto dal figlio di Grillo”.

Sgarbi: qui celebriamo un funerale

“Voi – dice rivolto al M5S – ricattate il Pd, Fratelli d’Italia e Forza Italia. Ipocriti, falsi e bugiardi”. “Non fatevi ricattare dalla demagogia, non votate con i Cinque Stelle“, dice rivolgendosi direttamente a Forza Italia. “Qui celebriamo un funerale, come quando si è votato contro l’immunità parlamentare. E’ il momento di più alta tristezza di questo parlamento, non c’è categoria che decide di ridurre la sua rappresentanza. Intere regioni saranno senza rappresentanza”, avverte Sgarbi. “C’è paura nei vostri occhi – conclude, rivolto al movimento 5 Stelle – iniziate ad andare a casa voi”.

E ancora: “Con il potere di intimidazione che ebbe solo Mussolini voi ricattate il Pd e Forza Italia viva”. Vittorio Sgarbi ha usato il nome di ‘Forza Italia viva’, per riferirsi al partito di Berlusconi e alla formazione di Matteo Renzi, ‘Italia viva’. Mettendoli insieme come unico schieramento che vota a favore della misura bandiera dei 5Stelle per il taglio dei parlamentari.

Ha poi fatto presente che con il voto segreto il risultato sarebbe stato tutt’altro che scontato. Sgarbi ha dato così voce allo schieramento scettico nei confronti di una misura voluta dal M5S ma che dovrebbe inquadrarsi in un quadro complessivo di riforme.

Ma non è tutto. Anche nel M5S non tutti sono d’accordo con la misura. Venticinque deputati pentastellati  sono pronti ad affossare la legge che taglia 345 parlamentari come riporta in un retroscena clamoroso La Stampa.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza