Carabiniere ucciso, Orfini in soccorso di Scalfarotto: “Giusta la visita in carcere”

sabato 3 agosto 10:38 - di Massimo Baiocchi

Matteo Orfini difende Scalfarotto. Anzi, lo soccorre. Visitare gli assassini in carcere s’ha da fare. «Fissiamo alcuni punti fermi. I due ragazzi americani meritano una pena giusta? Sì. Un detenuto ha dei diritti? Sì. Quei diritti vengono meno se il crimine commesso è particolarmente efferato? No. Bendare e legare un detenuto è giusto? No. È legale? No. Verificare che i diritti anche del peggior delinquente vengano rispettati è giusto? Sì. È popolare? No». Orfini lo scrive in un post su Facebook. E cerca di salvare Ivan Scalfarotto, colpito duro per l’incontro con i due americani arrestati per l’omicidio del vicebrigadiere Cerciello Rega.

Orfini in trincea per Scalfarotto

«Difendere i diritti di un poveraccio magari finito in carcere per errore è più semplice e popolare che difendere i diritti del peggior delinquente? Sì», continua Orfini. «Il peggior delinquente e il poveraccio hanno gli stessi diritti? Sì. È un bene? Sì. Un partito deve difendere una scelta giusta anche se impopolare? Sì. Un partito deve rinunciare a una battaglia giusta perché impopolare? No. Un partito che rinuncia a una battaglia giusta perché impopolare è utile? No. La democrazia in Italia ha bisogno di un partito che in questo clima orribile difenda principi e valori costituzionali anche se è impopolare farlo? Sì. Lo stiamo facendo? No», conclude.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • cecilia fusco 4 agosto 2019

    la domanda è sempre la medesima:per cosa paghiamo ,col nostro sudore della fronte ,profumatamente i nostri politicie parlamentari? per andare ,sempre a nostre spese afare quello che a loro viene in mente(possibilmente a danno o per dispetto della maggioranza di governo o perchè ogni giorno LAVORINO SERIAMENTE E CORRETTAMENTE nell’interesse dei cittadini che, ribdisco, li pagano?
    PS ci fosse una volta che un di costoro riesca a rispondere a queste domande!

  • Guglielmo 4 agosto 2019

    Orfini scambi coglioni per lampioni

    I diritti costituzionali sono altra cosa da destinare alle persone perbene e non ai criminali .

  • Claudio 4 agosto 2019

    Ma… Andate a fare in c…

  • turani giorgio 3 agosto 2019

    difendono il ragazzo e lo visitano ma la moglie e famiglia del carabiniere avete fatto non dico visita ma un pensiero

  • Giuseppe Tolu 3 agosto 2019

    Ma va a … farti la barba va!

  • Francesco Pipitone 3 agosto 2019

    Orfini e Scalfarotto parlano tanto dei diritti dei criminali MA NON MENZIONANO I DIRITTI DELLA VITTIMA. QUI NON SI TRATTA DI DI UN SEMPLICE CRIMINE. NON SI TRATTA DI UNA ZUFFA, DI PUGNI TIRATI NE DI AUTO DIFESA, SI TRATTA DI AVER PUGNALATO UN UOMO 11 VOLTE CIOE’ CON L’INTENTO DI UCCIDERE. SE FOSSE STATA AUTO DIFESA DOPO LA PRIMA COLTELLATA AVREBBE POTUTO SGANCIARE L’UOMO E FUGGIRE. QUANDO QUALCUNO COMMETTE UN CRIMINE COSI ORRENDO E MALIZIOSO PERDE QUALSIASI DIRITTO UMANO O ALTRIMENTI GIACCHE TALE INDIVIDUO HA DIMOSTRATO DI NON AVERE NESSUNA UMANITA

  • Nino 3 agosto 2019

    Ma scusate, chi è andato a trovare i famigliari di Cerciello Rega……secondo me, questo dovevano fare, questi politici rispettosi dei diritti dei delinquenti e rispettosi delle leggi. Ormai siamo al paradosso, rispettiamo i delinquenti, chi se ne frega di chi subisce, è ora di smetterla. Chi delinque deve essere punito E BASTA, E LA PENA DEVE ESSERE SCONTATA TUTTA.

  • Antonella 3 agosto 2019

    Orfini, ok, perché alla stessa stregua non fate un bel giro a Regina Coeli, dove risiedono da lungo tempo, poveretti che hanno avuto la sfiga di essere imprigionati senza motivo e spesso con colpe che somigliano più a marachelle che altro!Si, gli americani vanno difesi anche se assassini, fa più audience, in fondo Trani sepolti dal terremoto e i sepolti dalle onde, la morte ha assunto colori diversi, solo per voi!

  • In evidenza

    contatore di accessi