Padova, due gay tunisini finiscono in una cella matrimoniale. E fanno sesso

venerdì 14 giugno 15:41 - di Redazione

La cella matrimoniale della prigione è stata assegnata a una coppia gay di tunisini. La vicenda è accaduta all’interno del carcere Due Palazzi di Padova. I due gay nordafricani hanno dichiarato l’intento di voler convolare a nozze.

Infatti, come riportato dal Corriere del Veneto – che ha raccontato la loro storia d’amore – hanno subito minacce e aggressioni. Tanto che uno dei due magrebini avrebbe tentato il suicidio.

Fu a quel punto che Claudio Mazzeo, direttore del penitenziario, come si legge sul Giornale, ha deciso di concedere loro la cella matrimoniale, in un braccio protetto della galera. Dove i due immigrati sfruttano in tutto e per tutto la possibilità a loro concessa. «Spesso gli agenti li sorprendono mentre fanno sesso, ma non serve a nulla presentare rapporto», ha raccontato Aldo Di Giacomo, segretario del sindacato di polizia penitenziaria, sempre all’edizione locale del Corriere della Sera.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Ben Frank 15 giugno 2019

    Macchebbello! Due froc**ti islamici, che si sposano in carcere! E Bonafede, per fare il paio con la ministrA Trenta (denari?), farà da testimone?

  • Franco Prestifilippo 15 giugno 2019

    Non ci sono più limiti ! Consiglierei al sig direttore…del carcere, d’intraprendere anche un allevamento di polli nel giardino del carcere per non far mancare …qualche ovetto fresco a colazione!

  • Silvia Toresi 15 giugno 2019

    Auguri e figli maschi!!!!!!

  • In evidenza

    contatore di accessi