Il mondo del calcio col fiato sospeso: in gravissime condizioni l’allenatore Gigi Simoni

sabato 22 giugno 15:16 - di Redazione

L’ex allenatore dell’Inter e di tante importanti squadre italiane, Gigi Simoni, è ricoverato in gravi condizioni nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Cisanello di Pisa. Il “tecnico gentiluomo”, 80 anni compiuti il 22 gennaio scorso, ha accusato un malore nella sua abitazione di San Piero a Grado (Pisa) ed è stato immediatamente trasferito in ospedale in condizioni molto critiche. Gli ultimi incarichi sono stati da dirigente con il Gubbio e da tempo pur continuando a seguire il calcio si era di fatto ritirato a vita privata. Da giocatore ha vinto una coppa Italia con il Napoli nella stagione 1961-62 e il campionato italiano di serie B con il Genoa nella stagione 1967-68. Più ricco il palmares in panchina dove ha vinto con la Cremonese la coppa Anglo italiana nel 1993, una coppa Uefa con l’Inter nella stagione 1997/98, anno nel quale gli fu assegnata anche la Panchina d’oro come migliore allenatore italiano, e cinque campionati di serie B (tre con il Genoa e due con il Pisa). Da allenatore dell’Inter trovò il neoacquisto Ronaldo. La prima stagione vince la Coppa UEFA, battendo in finale per 3 a 0 la Lazio al Parco dei Principi di Parigi, in Coppa Italia venne eliminato in semifinale dal Parma e arrivò secondo in campionato, dopo che la squadra era stata in testa alla classifica nelle prime 16 giornate e al termine di un campionato decisamente controverso, nel quale la Juventus fu al centro di diversi casi discussi in suo favore.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica