Toscani senza ritegno: «Meglio rom che italiano». Umiliato in diretta (video)

domenica 14 aprile 13:06 - di Federica Argento

Toscani, il radical chic zittito dalla leghista Ceccardi in tv dove si parlava di rom. Al centro del dibattito nel corso dell’ultima puntata di Diritto e Rovescio si parlava dei casi romani di Torre Maura e  di Casal Bruciato. E così Toscani, icona dell’antisalvinismo, è andato all’attacco della leghista che aveva espresso vicinanza e comprensione ai romani che vivono nelle periferie: «Ho ascoltato fino in fondo quello che ha detto la signora Susanna e mi fa rabbrividire: non può generalizzare così, lei se la prende con i poveri e con i deboli. Le posso garantire che c’è tanta gente poco affidabile, anche tra i suoi amici leghisti».

«Toscani vive in villa, che ne sa…»

Non aveva valutato il buonista Toscani, che come i suoi amici radical chic fa del moralismo spiccio vivendo in un altro mondo, la determinazione della Ceccardi. «Lei è sessista e il razzismo è quello della sinistra radical chic come lei che non sa nemmeno dove siano le periferie. Lei vive blindato, non ci si può nemmeno avvicinare alla sua villa…». Ovazione del pubblico per le parole della sindaca del Carroccio. Lui sbianca. La verità non è per tutti. Solo qualche giorno fa Toscani infatti ai microfoni di Radio24 aveva invece parlato dell’emergenza migranti lanciando una provocazione: «Toglietemi subito la cittadinanza italiana. Datemi il passaporto del Togo, un passaporto africano. Accetto subito. Per favore, fatemi sto favore». Ora lo scontro in studio per i rom. Il video è tutto un programma.

https://www.facebook.com/drittoerovesciotv/videos/576473062835433/

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza