Nuova esplosione nello Sri Lanka accanto a una chiesa: ferito un giornalista di “Repubblica”

lunedì 22 aprile 16:53 - di Robert Perdicchi

Nuova esplosione nello Sri Lanka. La deflagrazione è stata avvertita davanti alla chiesa di Sant’Antonio, a Colombo, e ha scatenato il panico e la fuga dei presenti. Secondo un giornalista del Guardian presente sul posto, si sarebbe trattato di una “piccola esplosione” davanti alla chiesa già colpita ieri. Per la Bbc la detonazione è avvenuta “nel momento in cui personale delle forze di sicurezza cercava di neutralizzare un ordigno individuato in
un veicolo”. Il giornalista di Repubblica Raimondo Bultrini è rimasto ferito in modo lieve in conseguenza dell’esplosione della bomba. Ne dà notizia il sito di Repubblica. La deflagrazione ha scatenato il panico e la fuga dei presenti. I responsabili degli attentati, che sarebbero stati commessi da sette kamikaze, apparterrebbero al gruppo di miliziani del National Thowheeth Jama’ath, un gruppuscolo islamico poco conosciuto: sarebbe quella sigla la responsabile delle 290 vittime, fra cui una quarantina di stranieri, in Sri Lanka. Una decina di giorni fa la polizia aveva diffuso un allarme interno su possibili attentati nelle chiese, firmati appunto da integralisti islamici vicini a questa organizzazione.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza