Boldrini, nuovo delirio: “I sovranisti generano solo odio”

sabato 23 marzo 13:13 - di Augusta Cesari

Scene da un altro mondo, Laura Boldrini è una garanzia: nei momenti topici in cui il buon senso si aspetta che dopo una tentata strage di minori si entri nel merito delle norme di sicurezza o si rifletta sull’integrazione fallita, o un’espressione di vicinanza al trauma di ragazzi e famiglie, la Boldrini te la ritrovi sempre contro, dall’altra parte  della barricata a inseguire le sue ossessioni. Eccone una, la solita :  ”L’ondata di sovranismo e intolleranza che sta dilagando non solo nel nostro Paese, ma anche nel resto d’Europa e nel mondo, non fa che veicolare messaggi di odio ed esclusione”.

La Boldrini come Lerner

Ecco l’elementare equazione in cui del resto si sono cimentati in questi altri giorni già altri campioni alla Gad Lerner. Le politiche del governo sull’immigrazione e i sovranisti sono la cornice, per la Boldrini, che spiega ogni cosa. Ma qualunque cosa. A sentirla, sembra che il caso dell’aspirante terrorista sul bus di Crema sia un particolare secondario della sua costruzione mentale a senso unico. Lei vive in un “altrove”. I colpevoli per lei sono i sovranisti, non chi aizza il dibattito contro le politiche sui migranti ingenerando pericolosi istinti di vendetta. Non si interroga oltre la Boldrini, non si placa, mai un’analisi compiuta. La conosciamo ormai. Solo deliri monotematici. E da Siracusa, dove parteciperà al convegno organizzato dall’Arcigay e dal Comune, ne sentiremo di amenità sulla famiglia e tanto altro ancora.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza