Successo per “Red land”: il film sulle stragi delle foibe strappa un milione di spettatori a Sanremo

sabato 9 febbraio 11:19 - di Lucio Meo

Quasi 900mila spettatori, con punte vicino al milione. Un risultato “storico” per “Red land – Rosso Istria“, che ieri sera, a due giorni dalle celebrazioni della giornata del Ricordo, se la vedeva con la puntata più attesa del festival di Sanremo, quella dedicata ai duetti tra cantanti più o meno famosi. Ovviamente su Rai1 il Festival di Sanremo si è aggiudicato gli ascolti della prima serata di ieri grazie a una media di 9.552.000 telespettatori pari al 46,1% di share. Nel dettaglio, la prima parte della serata è stata seguita da 11.170.000 spettatori con il 45,49% di share, mentre la seconda parte ha registrato 6.215.000 spettatori con il 48,55%. Canale 5 che con il film “Una piccola impresa meridionale” ha ottenuto 1.306.000 telespettatori e il 5,6%, mentre Retequattro con “Quarto Grado” ha totalizzato 1.007.000 telespettatori e uno share del 4,9%.

Su Rai3 il film “Red Land – Rosso Istria”, sull’eccidio delle foibe, ha interessato 871.000 telespettatori con uno share del 3,7%. La pellicola che racconta la tragedia delle Foibe, l’esodo giuliano-dalmata e in particolare il massacro di Norma Cossetto, ha battuto anche Propaganda Live, il programma politico condotto da Zoro in onda sulla Sette.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza