Nicolò Zaniolo è il paradigma della sciocca esterofilia italiana

mercoledì 13 febbraio 13:19 - di Ignazio La Russa

Zaniolo, due goal al Porto ed è subito l’ultimo re di Roma. Arrivato nella capitale per improvvido ‘regalo’ dei lombardi che gli hanno preferito il costoso acquisto dell’immigrato Nainggolan, Nicolò è una sorta di paradigma della sciocca esterofilia italiana. Zaniolo per emergere e superare “l’handicap” della sua origine nostrana ha bisogno di fare il fenomeno sul campo. Nello stesso tempo lui è la prova dell’ “italians do it better” ma anche che c’è ancora molta strada da fare (vero Inter? Vero Milano?) perché “Prima gli italiani” non sia solo uno slogan.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

In evidenza

contatore di accessi