Sea Watch, né donne o bimbi a bordo. Mare calmo e ragazzotti a torso nudo: Salvini zittisce i buonisti (Video)

lunedì 28 gennaio 10:09 - di Lorenza Mariani

«Non lo vedrai in tivù», scrive Matteo Salvini in calce al video che posta sul suo profilo Facebook: e sicuramente le immagini che riprende e pubblica della Sea Watch sono immagini in aperta controtendenza con quanto acclarato e denunciato ieri dai tre deputati in missione bipartisan sulla nave della Ong tedesca battente bandiera olandese. Sicuramente non vedremo pletore di buonisti radical chic o corazzate di Brancaleoni dem stracciarsi le vesti e accapigliarsi in tv sulle immagini di quei migranti africani al sole, in attesa, sull’imbarcazione ancorata in un mare placido al largo di Siracusa, protagonisti del video postato ministro dell’Interno che smentisce quantomeno il rischio di condizioni meteo avverse in cui fluttuerebbe la corazzata della Ong tedesca. Del resto, come scrive lo stesso leader del Carroccio nella didascalia a corredo del breve filmato pubblicato su Facebook, i tigì e la sinistra ci raccontano di mare in tempesta, di un freddo cane e di bambini a bordo… Come no, guardate voi!!! Io vedo uomini a torso nudo, mare calmo, cuffie e telefonini… Non cambio idea: in Italia si arriva rispettando le regole, altrimenti STOP».

Il video di Matteo Salvini sulla Sea Watch: «Quello che non vedrete in tv»…

Certo, in questo momento l’obiettivo è sbloccare la situazione Sea Watch. E il piano su cui l’esecutivo sta lavorando riguarda allora due fronti aperti principali. «Siamo impegnati su due cose – ha confermato ancora ieri sera il vicepremier Luigi Di Maio, ospite di Massimo Giletti su La7 – : sul produrre i documenti per sequestrare questa imbarcazione e sul far arrivare in Olanda queste 47 persone». E sottolinea: «Il governo olandese è ambiguo. Se Sea Watch non batte la loro bandiera lo dica, vorrà dire che è una nave pirata e come tale sarà sequestrata». Una dichiarazione, quella del leader pentastellato, che arriva alla fine di una giornata, quella di domenica, in cui tre parlamentari – (il segretario di Sinistra Italiana Nicola Fratoianni, il radicale Riccardo Magi di +Europa e Stefania Prestigiacomo di Forza Italia) – sono riusciti a salire sull’imbarcazione con i migranti a bordo: una delegazione “in missione” auto-gestita e auto-promossa che, per il ministro, «non hanno rispettato le regole sanitarie, non quelle di Salvini», come ha ricordato lo stesso vicepremier dai microfoni di Rtl 102,5.

Una domenica impegnativa e due fronti aperti sul caso “Sea Watch”

Una domenica decisamente più impegnativa di altre, per l’esecutivo giallo-verde, e per Salvini in particolare che, inoltre, parlando da Sulmona, ha ribadito che «i porti sono e rimangono chiusi», aggiungendo che «le tv dicono che c’è questa nave al largo di Siracusa con onde alte 7 metri e bambini al freddo e io devo ringraziare quei parlamentari geniali dell’opposizione che sono andati a far vedere che non ci sono donne e bambini ,ma mare calmo, cuffiette, telefonini e ragazzotti a torso nudo. Tornino da dove sono venuti».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • 28 gennaio 2019

    cellulari con cuffie e uno di loro parla fluentemente con uno di pelle chiara, probabilmente um membro dell’ONG. Parla in Italiano o in Inglese ? Comunque persona abbastanza erudita chew certo non scappa da guerre……….Ce ne sono cristiani del Sudan ???????????????

  • In evidenza