Napoli, algerino aggredisce turista: carabiniere lo blocca e lo salva dal linciaggio

sabato 1 settembre 14:35 - di Redazione

Ha aggredito e rapinato una turista in piazza Garibaldi, a Napoli,  prendendole la borsa ma è stato visto da un carabiniere libero dal servizio che lo ha bloccato impedendo anche che un gruppo di persone intervenisse per “punirlo”. In manette è finito un algerino 33enne senza fissa dimora già noto per droga e reati contro il patrimonio. I Carabinieri della Stazione di Borgoloreto, approfondendo la sua situazione, hanno scoperto che durante controlli e reati precedenti aveva declinato due diverse identità. A luglio inoltre aveva commesso una rapina a Roma e per questo episodio è fissato il processo a ottobre. A inizio agosto inoltre si era reso responsabile di un tentato furto aggravato a Napoli. Il giudice ha convalidato l’arresto e lo ha condannato a 3 anni e 2 mesi di reclusione disponendo la custodia in carcere: al termine della pena l’algerino dovrà lasciare il territorio italiano. Sempreché, qualche solerte giudice “democratico” non blocchi il procedimento d’esplosione con i soliti cavilli.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • mario galletti 4 settembre 2018

    Troppo “democratico” questo bravo carabiniere, Doveva lasciare fare al popolo

  • Mauro 3 settembre 2018

    Complimenti al carabiniere:Per la giustizia vera sarà la prossima volta.

  • Angela 2 settembre 2018

    Bravo il carabiniere… però una bella lezione al delinquente ci voleva altrimenti questa gentaglia non imparerà mai .

  • Andrea 2 settembre 2018

    adesso anche alcuni carabinieri si schierano con questi delinquenti.
    Quando delinquono i clandestini non ci sono mai, quando rischiano il linguaggio subito arrivano a salvarli così resteranno impuniti.
    Ogni tanto dovrebbero farsi da parte e fare avere una lezione a questi delinquenti

  • stefano 2 settembre 2018

    ma non aveva niente di meglio da fare sto carabiniere?

  • otto 2 settembre 2018

    Il carabiniere doveva girarsi verso un’altra parte.

  • Francesco 2 settembre 2018

    Ben fatto…ma voglio vedere quando i napoletani si decideranno a linciare pure i camorristi che sparano tra la folla.

  • Aldo Barbaro 2 settembre 2018

    FORSE SAREBBE STATO MEGLIO CHE IL CARABINIERE AVESSE RIVOLTO LO SGUARDO IN ALTRA DIREZIONE LASCIANDO CAMPO LIBERO AI PRESENTI.

  • Giovanni Marchetta 2 settembre 2018

    Mi dispiace dirlo ma questo carabiniere è stato un c******. Una punizione esemplare sarebbe servita come esempio per gli altri ladri presenti in zona. Il giudice gli ha convalidato l’arresto???? Fra qualche giorno lo vedremo di nuovo fuori libero di rubare. Se non si da un esempio di rigidità questa gente si sente padrona di fare quello che vuole

  • Agostino 2 settembre 2018

    Grande L`Ama dei Carabinieri VIVA L`ARMA, GRANDISSIMI

  • Giuseppe Tolu 1 settembre 2018

    Bravo il carabiniere a fermarlo, per quanto riguarda il lincia@@io non saprei

  • In evidenza

    contatore di accessi