Atene brucia, 24 persone trovate carbonizzate in spiaggia: erano abbracciate

martedì 24 luglio 13:49 - di Robert Perdicchi

Li hanno trovati sulla spiaggia. I corpi vicini, abbracciati l’uno con l’altro. Adulti e bambini. Erano a pochi passi dal mare, ma non ce l’hanno fatta a sfuggire alla furia delle fiamme. I funzionari greci hanno scoperto così 24 cadaveri sulla spiaggia di Argyri a Mati, a est di Atene, devastata in queste ore dagli incendi che stanno bruciando le aree boschive intorno alla capitale. Secondo quanto riferito da “Greek Reporter” il presidente della Croce Rossa greca, Nikos Economopoulos, ha fatto sapere che i corpi abbracciati erano distesi a 30  metri dal mare, nei pressi di un famoso locale sulla spiaggia. Oltre ai cadaveri, nella stessa zona sono state trovate carbonizzate decine di auto.

Il bilancio delle vittime del gravi incendi che stanno devastando l’Attica potrebbe superare i 100 morti. E’ quanto teme il sindaco di Rafina, Evangelos Bournous, intervistato dall’emittente tv greca Skai. Il bilancio finora accertato, ha riferito Bournous, supera i 60 morti. Tuttavia, il bilancio ufficiale delle vittime indicato dai media greci è al momento di 50 morti. Il numero delle abitazioni distrutte è al momento di 1.500.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Emergenza Coronavirus

In evidenza

News dalla politica