L’Opac darà i risultati tra un mese. Perché Assad è già stato condannato?

5 Mag 2018 17:08 - di Redazione

Si è conclusa la prima missione degli esperti dell’Organizzazione per la proibizione di armi chimiche (Opac) finalizzata a valutare l’impiego di armi chimiche contro la città di Douma, nel sobborgo della Ghouta orientale a est di Damasco in Siria. Lo ha annunciato la stessa Opac in un comunicato, spiegando che gli esperti hanno raccolto dei campioni utili alle indagini e li hanno portati nei laboratori per esaminarli. Per condurre le analisi sui reperti raccolti serviranno almeno tre o quattro settimane. ”In questo momento non è possibile dire quando verrà diffuso il rapporto su Douma”, ha spiegato l’Opac. I volontari dei Caschi Bianchi, vicini ai terroristi dell’Isis, avevano denunciato l’uso di armi chimiche su Douma da parte del governo di Damasco lo scorso 7 aprile. Le autorità siriane ovviamente avevano respinto le accuse perché la Siria non possiede più armi chimiche dal 2013. Gli ispettori dell’Opac hanno deciso di riesumare le salme di alcune delle vittime del presunto attacco con armi chimiche di Douma per raccogliere “campioni biomedici”. Lo ha reso noto il direttore dell’Organizzazione per il bando delle armi chimiche Ahmet Uzumcu, in una intervista al Financial Times in cui ha precisato che i suoi tecnici hanno già raccolto oltre cento “campioni ambientali” dall’inizio della missione sul sito lo scorso 21 aprile e anticipando la pubblicazione del rapporto finale dell’inchiesta non prima di un mese. La missione è una iniziativa del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite. In risposta all’attacco di Douma, Stati Uniti, Francia e Gran Bretagna avevano lanciato un raid contro presunti siti per la produzione di armi chimiche del governo siriano. Fonti mediche e soccorritori avevano denunciato la morte di 40 persone a Douma, uccise dal sarin e dal gas di cloro. “E’ la prima volta che ricorriamo all’esumazione, anche se i nostri esperti sono riusciti ad assistere ad autopsie in passato”, ha spiegato Uzumcu.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA