Cinema, i dieci film attesi nelle nostre sale tra curiosità, polemiche e… Ruby

Torneranno Lars Von Trier, Wes Anderson e Steven Spielberg. Ma anche gli italiani Luca Guadagnino, Paolo Sorrentino e Matteo Garrone. Il 2018 al cinema sarà costellato da una ridda di pellicole, firmate da alcuni tra i registi più apprezzati al mondo. Film attesissimi che si preparano a conquistare i botteghini e il cuore dei cinefili più intransigenti.

I film tra attesa e polemiche

Loro di Paolo Sorrentino – E’ un film che ha scatenato immediatamente le polemiche, perché si teme l’ennesima aggressione mediatica e cinematografica contro Berlusconi. E’ Toni Servillo che interpreta il Cavaliere. Sicuramente la nuova pellicola del premio Oscar dedicata alla vita dell’attuale leader di Forza Italia (dalla discesa in campo del ’94 alle vicende giudiziarie) è destinata a creare curiosità, come sempre accade quando si parla di Berlusconi. Non è ancora stata resa nota la data d’uscita nelle sale, molti sussurrano che potrebbe irrompere in campagna elettorale. La scena madre, raccontano i beninformati, è naturalmente quella di un party, girata su una terrazza con vista mozzafiato sui tetti romani, che probabilmente ha l’obiettivo di riproporre una delle feste a casa del Cav, magari per riciclare la vicenda di Ruby.

The House that Jack Built  di Lars Von Trier – Ogni volta che Von Trier torna in sala è difficile che le aspettative del pubblico vengano disattese. E lo stesso sembra valere per il nuovo film ambientato negli Stati Uniti negli anni ’70, che vede protagonista Matt Dillon. L’attore americano vestirà i panni di uno spietato serial killer che mette a punto una serie di omicidi ingegnosi e sempre più letali. Nel cast, oltre a Dillon, anche Uma Thurman, Riley Keough e David Bailie.

Dogman di Matteo Garrone – Il nuovo film del regista di Gomorra è “un western urbano” ispirato alle cronache romane di Pietro De Negri, detto er Canaro della Magliana, un criminale che deve il soprannome alla sua attività di toelettatore di cani. Quasi trent’anni fa, er Canaro salì agli onori della cronaca per il brutale omicidio dell’ex pugile dilettante Giancarlo Ricci. Il cast ancora non è stato annunciato.

Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino – Sarà nelle sale italiane l’8 febbraio l’ultima fatica di Luca Guadagnino, già premiato come miglior film dell’anno e miglior regia dalla Los Angeles Film Critics Association. Il film, uscito negli Stati Uniti il 24 novembre in quattro sale con un incasso medio per sala da record, sta vivendo da protagonista la stagione dei premi. Nominato per sei volte agli Independent Spirit Awards, il film è stato premiato come Miglior Film ai Gotham Awards. ‘La pellicola è tratta dell’omonimo romanzo di André Aciman e racconta un’estate italiana in cui il giovane Elio, interpretato da Timothée Chalamet, vivrà le sue prime esperienze sentimentali dopo l’incontro con uno studente americano, Oliver (Armie Hammer). Completano il cast Michael Stuhlbarg, Amira Casar e Esther Garrel.

Ore 15:17 attacco al treno di Clint Eastwood – Uscirà l’8 febbraio il film di Clint Eastwood con protagonisti Anthony Sadler e Alek Skarlatos. La pellicola narra un episodio di cronaca di due anni fa, quando tre americani in viaggio in Europa riuscirono a sventare un attentato terroristico sul treno Thalys 9364 che viaggiava da Amsterdam a Parigi.

The Post di Steven Spielberg – Un cast stellare (Tom Hanks e Meryl Streep) diretto dal regista quattro volte premio Oscar. Gli ingredienti per il successo di The Post, in uscita in Italia il prossimo primo febbraio, ci sono tutti. La pellicola narra la vicenda della pubblicazione dei Pentagon Papers, documenti top secret del dipartimento della Difesa degli Stati Uniti d’America, prima sul New York Times e poi sul Washington Post nel 1971. The Post, tuttavia non è l’unico film che Spielberg sfornerà quest’anno. In arrivo nel 2018 c’è anche la pellicola di fantascienza ‘Ready Player One’.

Solo: a Star Wars Story di Ron Howard – Lo spin-off dedicato al giovane Han Solo uscirà nelle sale americane il 25 maggio prossimo con un cast che si annuncia già stellare. A partire da lden Ehrenreich, che vestirà i panni che furono di Harrison Ford. Nel cast ci saranno anche Woody Harrelson, Donald Glover e la star di Game of Thrones Emilia Clarke.

The Shape of water di Guillermo Del Toro. Premiato a Venezia come il Leone d’Oro per il miglior film 2017, il fantasy romantico di Guillermo Del Toro che uscirà nelle sale il giorno di San Valentino, è ambientato durante la Guerra Fredda, e narra la storia d’amore tra un mostro marino e un’impiegata muta. Il film porta con sé un messaggio di grande attualità: solo con l’amore si vincono il cinismo e la paura per il diverso.

L’Isola dei cani di Wes Anderson. Scarlett Johansson, Bill Murray, Tilda Swinton, Edward Norton e la star di Breaking Bad Bryan Cranston sono i protagonisti del nuovo film d’animazione in stop motion di Anderson, distribuito dalla 20th Century Fox. La pellicola narra una storia fantastica ambientata nel 2037, dove tutti i cani del Giappone vengono messi in quarantena su un’isola di rifiuti a seguito della “influenza canina”. Gli animali faranno la conoscenza di un ragazzo approdato sull’isola per ritrovare il suo cane e saranno protagonisti di una serie di avventure.

La mia vita con John F. Donovan di Xavier Dolan – L’ultima fatica del regista canadese Xavier Dolan, già acclamato dal pubblico per Mommy e Laurence Anyways, vede protagonisti Natalie Portman, Jessica Chastain e la star di Game of Thrones Kit Harington. Al momento non si conosce ancora la data d’uscita nelle sale.