“Torna in Africa”. Agente allontana migrante a Ventimiglia ed è polemica (VIDEO)

Nuove polemiche contro le forze dell’ordine per il linguaggio duro nei confronti di un migrante. Stavolta sono gli attivisti di Progetto 20k, un’organizzazione politica di sinistra che opera per aiutare gli immigrati a entrare in Italia e in Europa senza controlli o filtri. Uno degli attivisti ha filmato di nascosto un polizotto di frontiere alla prese con un immigrato africano. «I toni, il linguaggio utilizzato e l’atteggiamento del funzionario di polizia sono indice del clima di costante ostilità che circonda i migranti in transito per la città di frontiera», si legge nel post degli attivisti.

Bufera per le frasi del poliziotto al migrante

Nel video si sente il poliziotto, alla stazione di Ventimiglia, dire: “Te ne devi andare”, “vai in Africa”, “torna al tuo paese”, “torna nel Burundi”, “fuori dalle palle”. Nel video si vede l’agente che, dopo aver intimato più volte al giovane di lasciare la stazione, lo strattona per farlo allontanare. Alla scena assistono anche un’altra agente e due militari.