Deputato Usa choc: su Fb esorta a “uccidere” ogni islamico radicalizzato

Clamore e proteste per un post irricevibile su Facebook del “John Wayne” della Florida, così come è soprannominato il neo deputato repubblicano Clay Higgins. Il suo post  su Facebook è agghiacciante e per questo è finito nell’occhio del ciclone. Nel suo post su Fb il deputato arriva fino all’inverosimile, esorta a “uccidere” i “sospetti islamici radicalizzati”. “Nessuna misura di clemenza dovrebbe essere concessa ad un sospetto radicale islamico”, ha scritto Higgins, secondo il quale ogni loro richiesta di “entrare nella nostra patria deve essere sommariamente respinta”. Bisogna solo “dargli la caccia, identificarli e ucciderli. Ucciderli tutti”. Il post ha provocato un polverone contro Higgins. L’equilibriop non è il suo forte. “Non sei meglio di un terrorista”, gli ha scritto una donna, Misty Johnson, che si dice “più spaventata” da persone come Higgins, piuttosto che da rifugiati che, prima di entrare, vengono “controllati per due anni da sette agenzie di intelligence”. “Penso dovremmo controllare meglio i nostri rappresentanti, suggerisce la Johnson. Veterano dell’esercito, Higgins era diventato famoso in Florida come portavoce dello sceriffo locale nella terra dei cajun. Appariva in video settimanali nei quali, lo sguardo dritto verso la telecamera, esortava i ricercati ad arrendersi. Ma il suo linguaggio rude e spiccio gli era costato il licenziamento quando, in un video diventato virale, aveva chiamato “pagani” e “animali” i membri di una gang afroamericana. A novembre è stato eletto deputato per la prima volta…