Vento forte, panico su una seggiovia: sciatori sospesi nel vuoto (video)

Il vento soffia con violenza su tutta l’Italia, dal sud al nord, e anche nelle grandi città, come Roma, dove alberi caduti sono e strade sono state chiuse a causa del maltempo. Due le situazioni più critiche: in via di Valle Aurelia 31 la strada è interrotta per la caduta di un grosso albero, la Polizia Locale e i Vigili del Fuoco sono stati impegnati tutta la notte per il ripristino della circolazione, non ancora risolta. La seconda in Via dell’Appia Pignatelli, dove anche qui un albero caduto ha interrotto il traffico veicolare in direzione Via dell’Almone, in particolare da Vicolo della Basilica a Via dell’Almone. Anche qui la Polizia Locale e altre forze sono sul posto per favorire la circolazione. Stesse condizioni anche in Sicilia. Stop ai collegamenti via mare tra la Sicilia e le sue isole minori. A causa del maltempo che da alcune ore si è abbattuto sull’Isola con forti raffiche di vento la Siremar ha sospeso tutti i collegamenti verso gli arcipelaghi siciliani. Disagi si registrano anche a Palermo, dove sono decine le chiamate giunte al centralino dei vigili del fuoco. I pompieri sono intervenuti in diverse zone della città per cartelloni pubblicitari divelti o per liberare il manto stradale da rami di alberi spezzati. In qualche caso gli alberi si sono abbattuti sulle auto in sosta danneggiandole. Crollati anche alcuni cornicioni. Squadre in azione pure in provincia. A causa del forte vento  il comune di Cagliari ha disposto in via precauzionale la chiusura di tutti i parchi cittadini. Panico in Piemonte, dove una seggiovia di Prato Nevoso (Cuneo) s’è fermata, lasciando così sospese nel vuoto, in balìa della del vento, circa 130 persone. Le operazioni di soccorso sono durante poco più di 3 ore. “La collaborazione e il coraggio degli sciatori ci ha permesso di portare a termine le operazioni nel minor tempo possibile” scrivono gli operatori sulla pagina Facebook del Cnsas Piemonte.