Valanga sull’hotel, ancora persone intrappolate: «Aiuto, moriamo di freddo» (Video)

Il terremoto e le sue terrificanti appendici. Le voci si rincorrono ma l’eco dell’emergenza cade piano, sulla neve, quasi senza fare rumore: e forse, proprio per questo, la situazione all’hotel Rigopiano, nel cuore del Parco Nazionale del Gran Sasso, a 1.200 metri d’altitudine e investito ieri da una valanga, viene avvertita come più inquietante e pressante. C’è di chi dice che nell’hotel fossero ospitate più di venti persone. Chi fa sapere che freddo e gelo stanno avvolgendo sempre più pericolosamente le persone ricoverate nell’albergo travolto dalla slavina. E chi insiste sul punto nodale dell’intera vicenda: difficile, difficilissimo, quasi impossibile, riuscire ad arrivare con mezzi appositi sul luogo della valanga o, almeno, a distanza ravvicinata utile per poter efficacemente intervenire.

Valanga sull’hotel Rigopiano, difficili i soccorsi

A quanto si apprende allora nel continuo affastellarsi di rumors e notizie, aggiornamenti e smentite, sarebbero due al momento le persone messe in salvo dai soccorritori all’hotel Rigopiano di Farindola (Pescara) investito ieri da una valanga. Le squadre di soccorso hanno raggiunto all’alba la struttura. I due uomini salvati sono in buone condizioni dopo aver trascorso la notte in un’auto. Come anticipato, al momento della slavina gli ospiti dell’albergo presenti erano una ventina, forse 22 (il dato è ancora da accertare), oltre il personale di servizio della struttura. Al momento della valangll’hotel Rigopiano’ ospitava 22 persone, più il personale della struttura. A fornire i punti salienti della situazione e i primi dettagli dell’operazione ha provveduto in queste difficili ore la Protezione civile del Comune di Penne (Pescara), in base ai dati in possesso della Questura sugli ospiti registrati dall’albergo. Ospiti che dal chiuso della struttura sommersa dalla neve ripetono: «Aiuto, moriamo di freddo»…

È possibile che ci siano delle vittime

«La valanga è immensa, di grossissime dimensioni». Così i soccorritori che sono sul posto descrivono la scena dell’hotel Rigopiano di Farindola (Pescara) investito e travolto da una valanga che si sarebbe staccata forse a causa delle scosse di ieri mattina. Gli uomini del Soccorso Alpino arrivati sul posto sono ora alla ricerca dei dispersi. Purtroppo, non si esclude che possano esserci anche delle vittime.