Piazza del Popolo: la cronaca in tempo reale. Meloni: “L’Italia non ha paura, noi siamo pronti”

22 Set 2022 18:43 - di Valter Delle Donne

20:09 Con tutta piazza del Popolo a intonare “Su di noi” di Pupo Giorgia Meloni ha chiuso il comizio finale del centrodestra, in un tripudio di bandiere tricolori. “Su di noi, nemmeno una nuvola”, “su di noi ci avresti scommesso”, “gli amici dicevano è tutto sbagliato”

20:05 “Ci temono gli spacciatori, ci temono i delinquenti, ci temono gli scafisti perché smetteranno di fare i miliardi sulla disperazione della povera gente”. Così Giorgia Meloni. “Difenderemo i confini italiani e i confini europei. Chiederemo di aprire in Africa gli hotspot, distribuire i rifugiati nei 27 Paesi dell’Unione europea. Se vuoi entrare in Italia, lo fai rispettando le regole dello Stato italiano, cose banali”

20:03 “In caso di nuova pandemia non accetteremo il modello cinese e il modello Speranza. No a questi apprendisti stregoni”

20:02 “Ci teme chi vorrebbe un’Italia debole – ha detto Giorgia Meloni – Noi vogliamo un’Italia, serie, forte e rispettata a livello internazionale. Affidabile, leale, seria. A partire dalla difesa del popolo ucraino dall’aggressione russa. Chiederemo un fondo di compensazione per aiutare le nazioni più colpite”.

20:01 ”Piaccia o no alla sinistra, il nostro governo durerà 5 anni, sarà stabile unito e serio”. Lo ha detto Giorgia Meloni in piazza del Popolo.

19:59 ”Serve un tetto al prezzo del gas. Non facciamo come Letta che va in Germania non a trattare sul tetto ma a barattare il sostegno a lui con l’interesse nazionale…”: così la leader di Fratelli d’Italia nel corso del suo intervento.

19: 55 ”Gli inciuci sono pronti a rifarli… Noi del centrodestra ci avete visto su questo palco… Dall’altra parte ci sono Calenda Conte Letta, Di Maio… Apparentemente si fanno la guerra. Voglio sfidarli: dichiarino entro domani sera quali sono i partiti con o quali si vogliono alleare per un eventuale governo… Escano allo scoperto, prima del voto dicano la verità…”. Lo ha detto Giorgia Meloni in piazza del Popolo.

19:50 “Le riforme costituzionali non le può fare solo la sinistra, come quella pessima del Titolo V”, ha detto Giorgia Meloni a proposito del presidenzialismo.

19:49 Giorgia Meloni chiede alla folla di piazza del Popolo: “Vi faccio paura?”. “Chi ci teme? Amici degli amici che non meritavano ma che lavorano solo per la tessera del Pd in tasca. Noi non vogliamo sostituire il sistema di potere con un sistema uguale e contrapposto. Noi vogliamo servire le istituzioni non asservire. Ci temono i trasformisti, quelli che hanno piegato le istituzioni per il loro tornaconto. Costruiremo un governo coeso che rimarrà in carica per 5 anni”.

19:40 “Grazie agli italiani che non hanno creduto alle menzogne della sinistra e non hanno risposto alle tante provocazioni che abbiamo subito in questa campagna elettorale, dimostrando di ragionare con la loro testa”. Così Giorgia Meloni alla folla di piazza del Popolo.

19:37 L’attore e doppiatore Pino Insegno sale sul palco per annunciare l’intervento della leader di FdI. “Verrà il giorno della sconfitta, ma non è questo il giorno. Signore e Signori, Giorgia Meloni”

19:35 “Viva l’Italia, libera, bella e sicura. E per cinque anni governiamo insieme”. Lo ha detto Matteo Salvini chiudendo il suo intervento: “Si mettano il cuore in pace a Parigi, Berlino e Bruxelles”, ha detto il segretario della Lega.

19:33 “Se domenica ci date una mano, la settimana prossima Letta lo rimandiamo a Parigi”: lo ha detto Salvini agli elettori di piazza del Popolo.

19:31 “Da ministro dell’Interno – ha detto Salvini – ho protetto i confini del mio Paese, sarei stato meno incisivo, ma meno processato”. “Rischio 15 anni di carcere perché ho bloccato gli sbarchi di clandestini. L’ho fatto e non vedo l’ora di tornare al farlo, se gli italiani vorranno”

19:29 “Se vinciamo le elezioni domenica, che fine fa il reddito di cittadinanza? Viene lasciato nelle tasche di chi non può lavorare”. Così Matteo Salvini a piazza del Popolo. “Minori, disabili, anziani vanno sostenuti, protetti e accompagnati. Ma se tu prendi del denaro pubblico da mesi o da anni e dici no a una offerta di lavoro, prendi qualsiasi privilegio”.

19:25 “Evviva il suono delle campane. No a chi viene nel nostro Paese e vuole cambiare il nostro modo di essere e di pregare”, lo a detto Salvini mentre rintoccava il suono della vicina campana della chiesa di Santa Maria del Popolo.

19:22 “Aboliamo il numero chiuso e il test di ingresso per entrare nelle facoltà di medicina italiane. Apriamo le porte delle università italiane a tutti”: lo ha chiesto Matteo Salvini nel corso del suo intervento.

19:20 Salvini contro il canone Rai: “Perché pagare il dazio di 90 euro per sentire i comizi della sinistra?  Via il canone Rai dalla bolletta e se Fazio vuole fare i comizi se li fa di tasca sua”

19:18 “L’impegno che prendiamo con Giorgia e Silvio, governare per 5 anni bene”. Così il leader della Lega, Salvini alla folla di piazza del Popolo.

19:17  Matteo Salvini: “Decreto energia per bloccare subito le bollette della luce e del gas. Ci sono migliaia di aziende che rischiano di chiudere, non ce lo possiamo permettere”.

19:12 Sale sul palco Matteo Salvini

19:11 Maurizio Lupi: “Non abbiamo bisogno di esami o di patenti di democrazia. Parlare male dell’Italia all’estero fa male all’Italia e agli italiani”.

19:08 Maurizio Lupi: “Lo dico da moderato, ci hanno rotto nel descrivere il centrodestra tra chi è moderato e chi è populista. Dire che la famiglia è il pilastro di una società è populista? Affermare che avere un figlio è il contributo che si deve alla crescita del Paese è populista? Famiglia, scuola, lavoro, si è discusso del reddito di cittadinanza. Al Nord come al Sud c’è la dignità di avere un lavoro e un reddito giusto, non l’elemosina. E il lavoro lo danno le imprese”.  

19:02 Sul palco sale Maurizio Lupi, leader di Noi Moderati. “Grazie di cuore a Silvio Berlusconi”. Lo ha detto Maurizio Lupi, all’inizio del suo intervento a Piazza del Popolo, prendendo la parola dopo il leader di Fi. “La democrazia italiana saprà scegliere il suo governo, il leader della sua coalizione di centrodestra”.

18:58 “Viva Giorgia, via Fratelli d’Italia, viva Matteo, viva la Lega, viva Forza Italia, viva la libertà”. Con queste parole Silvio Berlusconi ha concluso il suo intervento in piazza del Popolo.

18:57 “Vogliamo costruire un’Italia – ha detto il leader di Forza Italia – dove non ci siano giudici che esercitino il loro potere per colpire gli avversari politici.‘Siamo stati i soli, unici al governo a non mettere le mani nelle tasche degli italiani” e a non ”aumentare le tasse”, ha detto ancora Berlusconi.

18: 50 Silvio Berlusconi alla folla di piazza del Popolo. “Siamo la maggioranza vera del Paese. Noi sappiamo che in ogni turno elettorale, nelle elezioni amministrative, regionali, europee, abbiamo avuto sempre la stessa risposta. l’Italia non vuole essere governata dalla sinistra. E vi voglio ricordare – ha detto il leader di Forza Italia – che 28 anni sono sceso in campo per evitare la presa del potere della sinistra”. “Vi voglio ricordare che la libertà è il nostro primo valore”, ha aggiunto Berluconi.

18: 46 Silvio Berlusconi apre il comizio elettorale del centrodestra.

18:45 È arrivato il momento: finita la playlist, in una piazza del Popolo traboccante, ha inizio il comizio elettorale conclusivo del centrodestra.

18:43 È arrivato con un pullman logato Fratelli d’Italia e l’inno di Mameli il vicepresidente della Camera Fabio Rampelli. “Non è una festa, quella è riservata a quando faremo gol – dice ai giornalisti che lo accolgono in piazza del popolo – è un torpedone che entra dalla periferia per coinvolgere tutti i cittadini in questa grande scommessa per risollevare l’Italia”.

18:28 In piazza del Popolo anche Caio Mussolini, pronipote del Duce. “È un piacere essere qui per la chiusura della campagna elettorale – dice all’Adnkronos- una campagna elettorale molto brutta dove, specialmente da parte del centro sinistra, non si è mai parlato di argomenti. L’unico obiettivo era attaccare Giorgia Meloni, mentre la crescita di Fratelli d’Italia è esponenziale. Tutta la retorica usata dalla sinistra, la caccia al fascista, l’antifascismo in assenza di fascismo, penso sia stato un boomerang. Noi guardiamo avanti, vogliamo pensare al futuro e qui oggi c’è tanta gente contenta di partecipare a questo nuovo cambio”.

18:15 Sono saliti sul palco Licia Ronzulli di Forza Italia e Matteo Salvini. Il leader della Lega ha scattato con il cellulare alcune foto alla piazza sempre più affollata.

18:08 Da Pontida a piazza del Popolo il senatore memoria storica della Lega Roberto Calderoli arriva accolto da una folla di sostenitori con le bandiere in fila per un selfie. Indosso una maglietta blu con il 25 sulle spalle, quello di settembre. “Ce la facciamo a vincere – dice all’Adnkronos – finalmente gli italiani potranno decidere democraticamente con il voto chi li governerà”.

18:05 «È una bella festa di popolo…». Così Giovanni Donzelli, responsabile organizzazione di Fratelli d’Italia, in piazza del Popolo per la manifestazione di chiusura della campagna elettorale organizzata dal centrodestra. È la stessa location scelta da Enrico Letta che domani sarà anche lui in piazza del Popolo…”Queste sono le piazze a Roma…”, taglia corto con una battuta Donzelli.

18:01 In piazza del Popolo sono appena arrivati altri due pullman che stanno facendo scendere altri manifestanti. Tutte occupate le 896 sedie allestite soto al palco per i più anziani e i più fragili.

17: 56: Si affollano anche i vari stand dei partiti della coalizione. Per la responsabile della Lega nel Municipio VIII, Cecilia Di Fede, “i racconti su Meloni e Salvini divisi sono una narrazione di comodo della sinistra. Mi aspetto una bella vittoria del centrodestra”.  

17: 40 Cresce l’attesa per il comizio conclusivo del centrodestra in piazza del Popolo. In piazza anche alcuni ragazzi di Azione Studentesca con le magliette con la scritta “Sit romana potens, itala virtute propago”. Per Andrea Catalini, responsabile romano di Azione Studentesca è stata “una campagna elettorale entusiasmante, per noi è un’occasione storica”

17: 15 Sono alcune migliaia, per ora, le persone in piazza del Popolo per la manifestazione unitaria di chiusura della campagna elettorale del centrodestra. Uomini, donne, ma anche giovani e giovanissimi,. arrivati da tutta Italia con bandiere, palloncini e speranza. A fare da sottofondo prima del comizio elettorali canzoni di musica leggera: tra i brani quelli di Ricchi e Poveri di Pupo, Vasco Rossi, Rino Gaetano, Edoardo Bennato ma anche musica dance anni ’80. 

 

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA