Maxi incendio alla Nitrolchimica di San Giuliano Milanese: sei feriti, uno è gravissimo (video)

7 Set 2022 13:43 - di Redazione

Fiamme e paura nell’azienda Nitrolchimica di San Giuliano Milanese in via Monferrato, che si occupa di smaltimento di rifiuti pericolosi. Due al momento i feriti gravi. Il vasto incendio non ancora domato si è scatenato intorno alle 10 e ha sprigionato un’immensa nube nera di fumo. Visibile a oltre un chilometro di distanza. A dare l’allarme è il sito Arpa Lombardia. “Sul luogo sono presenti in  una squadra dei vigili del fuoco e la polizia locale. Attivata dalla Sala Operativa di Protezione civile,  la squadra di emergenze di Arpa Lombardia si sta recando sul posto”, si legge in un comunicato.

Incendio nell’azienda Nitrolchimica di San Giuliano Milanese

L’Agenzia regionale per l’ambiente ha attivato il gruppo specialistico contaminazione atmosferica, quello del rischio chimico e il servizio previsioni meteo di Arpa. “Al momento – continua la nota – non si conoscono ulteriori dettagli sulla dinamica dell’incidente. E i relativi impatti ambientali. L’azienda Nitrolchimica si occupa di smaltimento o recupero di rifiuti pericolosi. Con capacità di oltre 10 Mg/die. Nello specifico l’azienda effettua principalmente il recupero di solventi organici”.

Il bilancio provvisorio: due feriti gravi

L’incendio scoppiato nell’azienda chimica ha causato 6 feriti di cui due feriti gravi. Sono tutti dipendenti dell’azienda. I due sono stati soccorsi e trasportati in ospedale. In particolare preoccupano le condizioni di un 43enne trasportato ricoverato in codice rosso all’ospedale San Gerardo di Monza. “Per ustioni di secondo e terzo grado a volto, torace, arto inferiore e superiore” riferisce l’Areu. Un 56enne, invece, è stato trasferito all’ospedale San Paolo (codice giallo) per “ustioni di primo e secondo grado al volto”.

Ustioni di secondo e terzo grado a volto, torace e arti

Sul posto sono presenti 60 vigili del fuoco stanno cercando di contenere le fiamme, ancora alte, per evitare che si propaghino alle aziende limitrofe. Che sono state evacuate dalle autorità. Se l’incendio non verrà domato a breve, sono tutte minacciate dalle fiamme. Il Comune di San Giuliano invita la cittadinanza a tenere le finestre chiuse delle case “per precauzione” e per possibili esalazioni. E a non avvicinarsi alla zona del rogo.  Uno dei testimoni racconta il boato: “È stato così forte che abbiamo pensato a un terremoto”.

Vigili del fuoco al lavoro per contenere le fiamme

Oltre alle due persone ricoverate in ospedale per le ustioni riportate nell’incendio non ancora domato, altre quattro persone sarebbero rimaste ferite. Ma per loro, riferiscono i vigili del fuoco presenti con 14 squadre, non è stato necessario il ricovero. Le fiamme, divampate intorno alle 10.45 da un’azienda in via Monferrato, si stanno estendendo alle ditte vicine come la Nitrolchimica con rischi per la salute e l’ambiente. Del maxi incendio si occupa la procura di Lodi che ha aperto un fascicolo per incendio colposo. Anche se non si escludono altre ipotesi di reato.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA