Scempio a Venezia, fa fare pipì al figlio nel cuore di Piazza San Marco: è bufera sui social

25 Ago 2022 20:08 - di Prisca Righetti
Venezia

La foto che immortala l’inciviltà è virale sul web e il caso è al centro di una polemica che monta di ora in ora. Stiamo parlando della vicenda che arriva dal cuore di Venezia, la maestosa Piazza San Marco, dove una mamma ha pensato di poter passare inosservata mentre accovacciata, fa fare la pipì al figlio piccolo su una colonna delle Procuratie, gli imponenti edifici che che avvolgono su tre lati la celebre piazza della città lagunare. La cosa, invece, non è passata inosservata, anzi: sta alimentando una vera bufera social, nutrita di post in post con i messaggi e le recriminazioni degli utenti sconcertati e indignati.

Venezia, fa fare pipì al figlio in Piazza San Marco

Una vera levata di scudi, quella contro il gesto indecoroso e offensivo, che arriva al culmine di un’estate particolarmente impegnativa per Venezia, dove solo il 17 agosto scorso – come ricorda il Tgcom 24 – «due giovani stranieri sono stati multati e denunciati per aver hanno fatto surf d’acqua con motore elettrico sul Canal Grande. Un gesto, recepito da veneziani (e non solo) come un vero oltraggio alla città d’arte, a cui non è certo la prima volta che turisti (irreprensibili in casa loro, ma assai più sguaiati quando vengono in casa nostra), ma anche scavezzacollo italiani, mancano di rispetto.

La foto che immortala il gesto diventa virale

Si spiega anche così l’ondata di commenti che sta tenendo banco sui social, rilanciata da quella foto che una guida della città ha pubblicato su Facebook e che la pagina “Venezia NON è Disneyland” ha contribuito a rilanciare con tanto di didascalia caustica: «Per cortesia, i bisogni fateli in bagno…». Neanche a dirlo, dal primo post ad ora, gli utenti si sono scatenati ad esprimere rabbia e sconcerto per l’accaduto. E tra chi ha commentato «Ci sono i bagni a pochi metri …maleducati»… E chi ha incalzato, scrivendo: «Educazione civica e rispetto, soprattutto nelle città d’arte, mancano a italiani e stranieri!»… C’è stato anche chi all’apice dello sconforto ha rilanciato: «Per la mia Venezia il peggio non ha fine… ora è anche un w.c.!»…

Sui social montano indignazione e polemica

Non solo. L’indignazione non può che montare ed elevarsi al cubo alla notizia – che riferisce sempre il Tgcom24 – secondo cui la donna che ha scattato la foto della malefatta avrebbe persino tentato di dissuadere la mamma dal far fare la pipì al figlioletto in piazza. Ma quest’ultima, per tutta ha continuato nel suo intento e se n’è andata. E a denunciarlo è la stessa testimone: «Ho fatto presente alla “signora” che c’erano bar, bagni pubblici e volendo il canale, ma lei mi ha semplicemente guardato schifata e se ne è andata»…

Foto dalla pagina Facebook “Venezia non è Disneyland”

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA