Tromba d’aria su Cremona, apocalisse di vento e acqua su case e alberi: i tetti volano sulle auto (video)

5 Lug 2022 14:13 - di Greta Paolucci
tromba d'aria Cremona

Una violenta tromba d’aria si è abbattuta nelle scorse ore su Cremona provocando danni ingenti in diverse parti della città. Le prime richieste di intervento ai vigili del fuoco sono iniziate intorno alle 18.30. La tempesta di vento e pioggia non ha risparmiato edifici e alberi, sradicando in molti casi tetti e massicci arbusti che in alcuni casi (come nel video postato in basso da Youtube) si sono schiantati sulle automobili, danneggiandole. Diverse le strade bloccate, con il traffico che è andato in tilt. Tuttavia, secondo quanto riferisce l’Adnkronos sull’accaduto, non sono segnalati danni alle persone.

Violenta tromba d’aria su Cremona: si scoperchiano i tetti che volano in strada

La furia della natura si scaglia su Cremona, facendo cadere decine di alberi robusti sulle principali arterie stradali. Tra l’altro, secondo quanto riporta il Corriere della sera a riguardo, proprio nell’ora di punta del rientro. Dunque, congestionando il traffico e mettendo a rischio l’incolumità degli automobilisti che tentavano di rientrare dopo il lavoro. Tetti letteralmente spazzati via da una tromba d’aria che si è abbattuta sulla città, che ha rimosso come fossero di cartapesta coperture spazzate via dal vento. Strutture pesanti che si sono sgretolate al suolo nell’impatto col manto stradale e che in alcuni casi – come quello di Via Bergamo registrato in un video postato a più riprese su Youtube – anche su vetture in transito, oltre che sulle auto parcheggiate. I rami che il vento ha divelto, per esempio, hanno colpito due mezzi in Via Ippocastani e Via Fulcheria.

La tromba d’aria devasta auto e edifici: il bilancio dei danni sarà pesante

Per la conta dei danni, fanno sapere i vigili del fuoco alacremente al lavoro, è ancora presto. Quantificare il disastro che si è abbattuto su alberi e infrastrutture non sarà facile e immediato. Si sa solo che il consuntivo finale, tra mezzi danneggiati, abitazioni lesionate e cantieri distrutti dalla furia del maltempo che ha flagellato Cremona, il bilancio sarà pesante. Intanto, le forze dell’ordine hanno dovuto tamponare un’apocalisse di acqua e vento, agendo con le pompe idrovore per liberare sottopassi e scantinati allagati.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA