Draghi va alla Marmolada, slitta a mercoledì la trattativa-farsa con Conte e i grillini

4 Lug 2022 14:37 - di Lucio Meo

Slitta a mercoledì, salvo nuove emergenze, il vertice politico tra Mario Draghi e Giuseppe Conte sulla presunta volontà del M5S di lasciare la maggioranza se non saranno recepite alcune istanze considerate prioritarie. Oggi il premier, sull’onda delle allarmanti notizie in arrivo dalla Marmolada, ha deciso di recarsi sul posto per un sopralluogo e il cambiamento di programma del presidente del Consiglio legato alla tragedia ha indotto i due a rimandare l’incontro a mercoledì 6 luglio alle 16.30. Un incontro-farsa, che ormai sta assumendo i contorni del ridicolo…

Draghi sui luoghi della tragedia, Conte gli propone il rinvio

Secondo fonti grilline, Conte, appreso che il premier Mario Draghi si stava recando sul luogo della tragedia della Marmolada, ha inviato al premier un messaggio in cui ha manifestato la sua disponibilità a rinviare l’incontro previsto per oggi pomeriggio, così da poter permettere al premier di avere tutto il tempo necessario per il sopralluogo in un momento così delicato. A seguito dell’iniziativa di Conte, i due hanno avuto un colloquio telefonico dove si è convenuto di comune accordo di rinviare l’incontro. Per questa ragione, inoltre, Conte ha deciso di rinviare anche l’odierno Consiglio nazionale del M5S.

Draghi, dal canto suo, ha avuto grosse difficoltà a recarsi sul posto con l’elicottero, prima diretto a Canazei poi deviato a Verona, a causa del maltempo. Da Verona il premier sta raggiungendo poi in auto il Centro di Coordinamento della protezione civile di Canazei dove era atteso

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA