Franceschini “minaccia” i Cinquestelle: «Se vi sfilate, stop alle alleanze per le elezioni politiche»

3 Lug 2022 13:07 - di Franco Bianchini
franceschini

I sogni di gloria di Letta si stanno spegnendo giorno dopo giorno. Nel Pd c’è fibrillazione, i pentastellati sono coinquilini insopportabili. Le ultime uscite di “Giuseppi” non convincono. Anzi, irritano. E arrivano le “minacce” neppure velate. «Da qui alle elezioni, per andare insieme al M5S dobbiamo stare dalla stessa parte». ». Lo ha detto il ministro Dario Franceschini, chiudendo l’incontro nazionale di AreaDem a Cortona. «Se ci sarà una rottura o una distinzione – perché un appoggio esterno è una rottura – per noi porterà alla fine del governo e all’impossibilità di andare insieme alle elezioni. E si brucerà chiaramente ogni residuo possibilità di andare al proporzionale

Franceschini vuole «generosità ed elasticità»

«Servono generosità ed elasticità» nell’incontro tra il premier Mario Draghi e il leader del M5S Giuseppe Conte. «Hanno in mano il destino della prossima legislatura». Ed Enrico Borghi, della segreteria nazionale Pd, ribadisce i concetti. «L’incontro di domani è uno dei tanti che il premier ha con i leader della sua maggioranza.Va visto come un’interlocuzione, non come una sfida tra i due».

Borghi: «Il governo deve andare avanti»

Nel Pd continua il mix di paura e propaganda. «È giusto sottolineare l’importanza che il governo vada avanti fino a fine legislatura», aggiunge. «Non si comprenderebbe in alcun modo che venga messo in discussione, soprattutto a fronte dei tanti problemi con cui gli italiani sono chiamati a fare i conti». E anche in vista dell’appuntamento della legge di bilancio. «Noi dem vogliamo inserire quella che definiamo agenda sociale».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA