La Corea del Nord alza il tiro: lancia otto missili balistici nel Mar del Giappone

5 Giu 2022 9:51 - di Redazione
Corea del Nord

Le forze armate della Corea del Nord hanno lanciato almeno otto missili balistici a corto raggio nel Mar del Giappone, secondo fonti sudcoreane. L’esercito sudcoreano ha confermato i lanci. Si tratta del 18esimo test effettuato dal Paese dall’inizio del 2022, secondo le informazioni dell’agenzia di stampa sudcoreana Yonhap.

La Corea del Nord lancia otto missili

È la prima volta che la Corea del Nord lancia otto missili di fila e i funzionari sudcoreani sospettano che potrebbe essere una reazione a un’esercitazione congiunta della Corea del Sud e degli Stati Uniti. Esercitazione che ha coinvolto la portaerei a propulsione nucleare Ronald Reagan vicino a Okinawa, in Giappone. Il Consiglio di sicurezza nazionale sudcoreano (NSC), presieduto dal direttore dell’Ufficio di sicurezza nazionale, Kim Seong-han, è stato convocato per valutare la situazione.

Corea del Nord, Giappone in allerta

Il primo ministro giapponese, Fumio Kishida, ha invece dato istruzioni di «destinare il massimo sforzo alla raccolta e all’analisi delle informazioni», di informare la popolazione, di garantire la sicurezza delle rotte marittime e aeree, nonché di mettere in atto tutte le misure possibili in caso di emergenza.

Sanzioni, veto di Russia e Cina all’Onu

La scorsa settimana Russia e Cina hanno posto il veto al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a una bozza di risoluzione presentata dagli Stati Uniti con nuove sanzioni contro la Corea del Nord per le ripetute violazioni al bando ai test missilistici. È la prima volta dal 2006 che il fronte internazionale sulla Corea del Nord si spacca. Da allora, il Consiglio di sicurezza ha approvato compatto nove diverse risoluzioni contro Pyongyang. «Per la prima volta in 15 anni Paesi che fanno parte del Consiglio di sicurezza hanno usato il loro potere di veto per impedire al Consiglio di adempiere alle sue responsabilità, vale a dire, per fare in modo che la Corea del Nord risponda della proliferazione illegittima che promuove», ha affermato, anche a nome di Giappone e Corea del Sud, la Rappresentante permanente americana al Palazzo di Vetro, Linda Thomas-Greenfield. «Il veto è uno strumento pericoloso».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA