In Puglia FdI primo partito del centrodestra: a Canosa vola e conquista il 25 per cento

martedì 14 Giugno 10:16 - di Mia Fenice
FdI

FdI vola. «In Puglia Fratelli d’Italia segue il trend nazionale e si conferma primo partito del centrodestra con la vittoria al primo turno dei sindaci di Canosa di Puglia dove il partito arriva al 25 per cento, a Sava con il 15 per cento e con ottimi risultati nelle città capoluogo come Barletta ed anche nella difficile piazza di Taranto». Lo sostiene in una nota il coordinamento regionale di Fratelli d’Italia. «Risultati a doppia cifra in alcuni Comuni della Città metropolitana di Bari che andavano a voto – aggiunge – come Santeramo. Mentre a Bitonto sfioriamo la vittoria con Domenico Damascelli, importanti i risultati nel Tarantino anche a Castellaneta, Mottola e Martina Franca. C’è una forte vitalità di Fratelli d’Italia che in Puglia si è presentata con proprio simbolo in 13 Comuni sui 18 raccogliendo importanti risultati. La coerenza, la serietà e la concretezza delle proposte di Fratelli d’Italia sono state premiati dagli elettori».

A Canosa di Puglia FdI vola

Ecco i risultati. A Canosa di Puglia il centrodestra elegge al primo turno Vito Malcangio con 7940 voti e il 55.21% delle preferenze. Giuseppe Mario Tomaselli, appoggiato da liste civiche si è fermato a 3680 voti (25.59%). Debacle per il candidato del Pd e 5S Roberto Morra che ha ottenuto 1816 voti (12.63%). Nel centrodestra FdI con 3.409 voti vola al 24.78%, la Lista Malcangio sindaco al 12.15%. Noi di Centro 4.51%. Forza Italia, 3.37  con 464 voti. Fuori dal Comune 1.56%.

A Sava, vince il centrodestra con 57,84%. FdI al 16.71%

A Sava, Gaetano Pichierri sindaco di centrodestra vince con il 57,84% e 5228 voti. Il candidato del centrosinistra Giulio Rossetti si è fermato al 42.16% con 3810 voti. Nel centrodestra Fratelli d’Italia ottiene il 16.71% con 1468 voti. La Lega 7,26% con 638 voti e Forza Italia 7.21% e 633 voti.

FdI primo partito della coalizione a Santeramo

Nella città metropolitana di Bari a Santeramo si va al ballottaggio. Il candidato di centrosinistra  Vincenzo Luciano Casone ha ottenuto il 33.07% e la candidato di centrodestra Michela Gabriella Nocco al 32,90%. Nel centrodestra FdI è il primo partito con l’11,69%, seguono Civici per Canterano con l’8.93%, Forza Italia al 4.38, seguono le altre liste.

Taranto, il centrodestra ottiene il 29,84%

A Taranto è stato rieletto il sindaco Rinaldo Melucci (Pd-M5S). L’ex primo cittadino e candidato sostenuto da Pd-M5S è al 60,63%, seguito dallo sfidante di centrodestra Walter Musillo con il 29,84%. Ma anche in questa difficile piazza il centrodestra ha ottenuto dei buoni risultati. Patto popolare ha ottenuto il 9.02%, FdI 6.71%, Forza Italia 4.23%, seguono le altre liste civiche.

Bitonto, eletto il sindaco di centrosinistra. Il centrodestra al 48,31%

A Bitonto eletto il candidato di centrosinistra Francesco Paolo Ricci con il 51,69%, il candidato di centrodestra Domenico Damascelli ha ottenuto il 48,31%. Fratelli d’Italia ha ottenuto il 4,86% e Forza Italia l”1.09%.

Castellaneta, si va al ballottaggio. FdI all’11.59%

A Castellaneta si va al ballottaggio. Alfredo Oscar Cellammare, candidato del centrodestra ottiene il 49.91%. Seguito da Giovanbattista di Pippa (Pd più altre liste civiche) al 36.14. Nel centrodestra Patto per Castellaneta ottiene il 17.21 %. Segue FdI all”11.59%. Seguono le altre liste civiche.  A Mottola FdI all’8.55%. A Martina Franca eletto il sindaco di centrosinistra con il 51,82%. Il centrodestra ha ottenuto 45,24%. Nella coalizione FdI è il primo partito con il 9.53%. Forza Italia al 5.52%.

A Barletta, si va al ballottaggio: il centrodestra al 42,27%

A Barletta, capoluogo della provincia Bat, si va al ballottaggio. A sfidarsi fra due settimane saranno l’ex sindaco Cosimo Cannito, a capo di una coalizione di centrodestra, e Santa Scommegna, candidata del Partito Democratico e di diverse liste collegate al presidente della regione Puglia Michele Emiliano. Il centrosinistra a Barletta non era infatti riuscito a tenere insieme il Movimento 5 Stelle e Sinistra Italiana che, a loro volta, hanno espresso i propri candidati a sindaco, rispettivamente Maria Angela Carone e Carmine Doronzo. Il candidato del centrodestra Cosimo Damiano Cannito ha ottenuto il 42,27% e 20276 preferenze. La candidata appoggiata dal Pd Santa Scommegna e da liste civiche si ferma al 36.63% pari a 17572. Seguono poi i candidati Carmine D’Oronzo con il 18.47% e il candidato dei 5S Maria Angela Carone con il 2.56%. Nel centrodestra Forza Italia ottiene 11.64% con 5312 voti, la lista Mino Cannito sindaco 10.73%, FdI 7.88% e  3598,  la Lega all’1.94. Le liste Barletta al centro 3.09 e Amico al 2.76.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *