Exploit di FdI a Castiglione delle Stiviere: in Comune corre per la prima volta e conquista l’11%

21 Giu 2022 15:03 - di Redazione
castiglione delle stiviere fdi

Castiglione delle Stiviere si conferma la roccaforte del centrodestra dell’alto mantovano con la riconferma al primo turno del sindaco uscente Enrico Volpi, sostenuto da tutto il centrodestra e da una lista civica. Con il 75,43% delle preferenze il sindaco uscente ha certificato il buon governo del centrodestra.

Sinistra atterrata, M5S spazzato via

Il candidato della sinistra Maurizio Caristia, sostenuto da Pd e due liste civiche, si ferma al 21,99%; segue Facchini Marco, candidato civico con il 2,57%. A Castiglione delle Stiviere, tra gli altri risultati, si evidenzia la sparizione completa di quel che fu il Movimento 5 Stelle, che non 2017 portava in consiglio comunale un rappresentante.

Il centrodestra stravince a Castiglione delle Stiviere, exploit di FdI

Con il 10,97% delle preferenze Fratelli d’Italia, che per la prima volta si è presentato con una propria lista, ha conquistato 2 consiglieri, lo stesso Forza Italia mentre la Lega ne porta tre in consiglio. A drenare i voti la lista civica per Volpi sindaco, che ha ottenuto 6 consiglieri. Mai nella storia della destra si era raggiunto un risultato a due cifre. «Un ottimo punto di partenza, siamo soddisfatti», ha commentato il portavoce provinciale Paola Mancini, sottolineando che «in pochi anni  siamo diventati forza determinante nella coalizione, con una presenza concreta sul territorio. Il lavoro costante è stato riconosciuto».

«Siamo forza determinante nella coalizione»

«Ci aspetta un duro lavoro per dimostrare – ha proseguito l’esponente di FdI – che abbiamo una classe dirigente capace e competente in grado di mettere la politica al centro per far sì che Castiglione delle Stiviere sia un volano anche per i territori limitrofi. Questo lo possiamo fare valorizzando le peculiarità del territorio e avendo la visione d’insieme delle sue potenzialità. A giorni verranno nominati gli assessori e auspichiamo di essere presenti in giunta. L’ingresso in giunta – ha quindi concluso Mancini – garantirà un contributo reale: porteremo avanti temi a noi cari quali le politiche del lavoro, legate all’orientamento scolastico, nonché lo sviluppo di Academy aziendali in collaborazione con le istituzioni».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA