Rifugiato iracheno accoltella 5 persone su un treno tedesco: era segnalato come sospetto islamista

sabato 14 Maggio 11:38 - di Laura Ferrari
iracheno treno

Un 31enne iracheno, già segnalato dalle autorità tedesche come sospetto fondamentalista islamico, ha accoltellato ieri 5 passeggeri su un treno vicino ad Aquisgrana.

Chi è il 31enne iracheno che ha seminato il terrore su un treno

Il 31enne, nato in Iraq, ha accoltellato i passeggeri “indiscriminatamente e arbitrariamente”, ha detto il ministro dell’Interno della Renania settentrionale-Vestfalia Herbert Reul (CDU). Ha anche parlato di una possibile matrice islamista: “Secondo tutto ciò che sappiamo finora, dobbiamo presumere che questo atto sia stato un gesto dettato dalla follia“.

La strage sventata da un poliziotto in borghese

Di sicura c’è solo che l’uomo è arrivato in Germania nel 2017 come rifiugiato. Nel centro di accoglienza profughi dove alloggiava era stato indicato appunto come sospetto radicalizzato islamista.
Secondo le prime ricostruzioni, l’uomo aveva estratto un coltello sul treno regionale della Euregiobahn RE4 intorno alle 7,40 del mattino poco dopo aver lasciato la stazione di Herzogenrath e ferito a caso alcuni compagni di viaggio. Un agente di polizia federale di 60 anni in borghese, che si trovava per caso sul treno, ha sopraffatto l’uomo e lo ha arrestato. Due passeggeri lo avrebbero aiutato a neutralizzare l’assalitore.

Era arrivato in Germania come profugo nel 2017

Il ministro dell’Interno ha parlato di un “atto crudele”. Sul treno c’erano circa 270 passeggeri. Secondo Reul, complessivamente 6 persone sono rimaste ferite, compreso il presunto autore. Le vittime hanno subito ferite da arma da taglio, ma nessuno di loro risulta in pericolo di vita. In attesa di una perizia psichiatrica sull’assalitore, il caso è stato assegnato a una squadra di inquirenti specializzata in terrorismo islamico.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *