Covid, calano i pazienti in terapia intensiva. L’Oms: la strategia zero contagi non è sostenibile

martedì 10 Maggio 19:14 - di Giorgia Castelli
Covid

Sono 56.015 i nuovi contagi da Covid in Italia. Si registrano inoltre altri 158 morti. I casi totali salgono a 16.872.618 mentre le vittime sono in totale 164.731. L’incremento dei tamponi, rispetto a ieri, è +371.221 tamponi e il tasso di positività è al 15,08%.

Covid, in calo i ricoveri

In calo i ricoveri per Covid e i pazienti in terapia intensiva. Rispetto a ieri sono -156 i ricoverati con sintomi, in totale 8.579, mentre sono -5 i pazienti in terapia intensiva, complessivamente 358 con 35 ingressi del giorno. I dimessi e guariti sono in totale 15.624.915 mentre le persone in isolamento domiciliare sono 1.074.035 e il totale degli attualmente positivi è di 1.082.972 persone.

Covid, l’Oms: «La strategia Covid zero non è sostenibile»

«Come tutti sappiamo, il virus si sta evolvendo» per diventare sempre «più trasmissibile». E alla luce di questo «cambiamento del comportamento» di Sars-CoV-2, «non pensiamo che la strategia “Covid zero” possa essere sostenibile». Lo ha dichiarato il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus, rispondendo ai giornalisti in conferenza stampa.

«Importante un cambio di strategia»

«Ne abbiamo discusso con esperti cinesi – ha aggiunto il Dg Oms – indicando che l’approccio» che nel gigante asiatico stanno continuando a perseguire anche in questa fase della pandemia di Covid-19 «non sarà sostenibile. E considerando» appunto «il comportamento del virus, sarà molto importante un cambio di strategia».

A Shanghai inasprite le misure anti-Covid

Le parole del Dg dell’Oms arrivano, infatti, dopo l’ulteriore inasprimento delle già drastiche misure anti-Covid a Shanghai, capitale economica della Cina che insiste sulla strategia “contagi zero”. Le linee della metropolitana sono tutte ferme, sospese anche le ultime due che erano rimaste in funzione, secondo The Paper. E ora rischiano di finire in strutture per la quarantena gestite dal governo anche i vicini di famiglie con casi di Covid-19.

Tutto mentre, secondo i dati ufficiali, continua il calo dei contagi. Ieri, secondo il bollettino confermato stamani dalle autorità sanitarie e riportato dall’agenzia Xinhua, ne sono stati accertati 3.426 in tutto il gigante asiatico (3.014 a Shanghai, tra casi di trasmissione locale – 234 – e relativi a soggetti asintomatici – 2.780 – rispetto ai 27.000 di metà aprile) con una popolazione di 1,4 miliardi di persone. Ma per il leader cinese Xi Jinping l’obiettivo resta “zero Covid”. Proprio ieri la vice premier Sun Chunlan ha insistito su questa strategia.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *