Roma, immigrato 45enne armato di coltello rapina i negozi: paura nel quartiere Alessandrino

lunedì 25 Aprile 10:54 - di Gianluca Corrente

I poliziotti hanno arrestato un immigrato bengalese di 45 anni. Deve rispondere all’accusa di rapina aggravata continuata. Sotto i riflettori sono due rapine, una messa a segno e una tentata, commesse nel quartiere Alessandrino di Roma.

Roma, le rapine nel quartiere Alessandrino

Le ricostruzioni delle forze dell’ordine sono puntuali.  L’uomo è entrato in un negozio di telefonia. Immediatamente ha estratto un coltello e ha minacciato il titolare. Il tutto gli ha fruttato un bottino di appena cinque euro. L’immigrato poi è uscito dal locale e, dopo pochi minuti, ha adocchiato un negozio di fiori. Neanche il tempo di entrare però che il titolare, scorto il coltello – nascosto male dal malvivente – ha reagito, mettendo in fuga il 45enne.

L’intervento delle volanti di polizia

In strada però erano nel frattempo accorse le volanti della polizia del quartiere Alessandrino. Gli uomini in divisa, grazie all’aiuto del fioraio, hanno bloccato il ladro. Gli agenti l’hanno disarmato e gli hanno messo le manette ai polsi.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi