Il segretario di Ratzinger, padre Georg Gänswein, positivo al Covid: in isolamento dall’11 aprile

mercoledì 20 Aprile 18:32 - di Natalia Delfino
ratzinger covid

Il segretario privato del Papa emerito Joseph Ratzinger, monsignor Georg Gänswein, è risultato positivo al Covid. A darne notizia è stata la Catholic News Agency tedesca. Monsignor Gänswein è in isolamento dall’11 aprile: lo ha confermato lui stesso, aggiungendo che la domenica di Pasqua, in seguito a un secondo test, risultava ancora positivo.

Il segretario di Ratzinger positivo al Covid

Tutti gli altri residenti del monastero di Mater Ecclesiae, compreso il papa emerito Benedetto XVI, che ha da poco compiuto 95 anni, sono risultati negativi, ha spiegato ancora Gänswein. Padre Georg è segretario privato di Ratzinger e prefetto della Casa Pontificia. Nelle scorse settimane, in vista del compleanno del Papa emerito, spiegò che Ratzinger «è debole nel fisico, ma la mente funziona sempre benissimo».

Padre Georg vent’anni con il Papa emerito

Padre Georg ha 65 anni e da quasi 20 anni è al fianco di Ratzinger, del quale è diventato segretario privato nel 2003. Nel dicembre 2012, meno di due mesi prima delle sue dimissioni, il Papa Emerito lo ha nominato arcivescovo di Urbisaglia e prefetto della Casa pontificia, incarico che poi gli è stato confermato anche da Bergoglio. Nel 2020 ha vissuto il suo anno più difficile, contrassegnato da rapporti tesi con Bergoglio a seguito, fu ricostruito, della pubblicazione, da lui seguita, del libro Dal profondo del nostro cuore firmato da Ratzinger e dal cardinale Robert Sarah, ma dal quale il Papa emerito poi ritirò la firma.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *