Ucraina, gli Usa avvertono Kiev: «Attacco russo in 48 ore». E gli hacker colpiscono i siti del governo

mercoledì 23 Febbraio 19:52 - di Sveva Ferri
ucraina

Gli Usa sono convinti che Mosca attaccherà l’Ucraina entro le prossime 48 ore e ne hanno informato il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy. A renderlo noto è stato Newsweek, citando un funzionario «ben informato».  Anche fonti citate dalle Cnn hanno riferito la notizia dell’avvertimento all’Ucraina.

Gli Usa avvertono l’Ucraina: «Attacco russo entro 48 ore»

«Il presidente ucraino è stato avvertito che la Russia molto probabilmente inizierà un’invasione entro 48 ore, sulla base di intelligence americana», si legge sulla rivista, che riporta anche come, secondo le fonti, la Russia avrebbe violato oggi lo spazio aereo ucraino con un «possibile volo di ricognizione». La valutazione del Pentagono, dunque, riguarda un possibile attacco con raid aerei, missili di crociera e invasione di terra.

Il Pentagono: raid aerei e truppe da Donbass e Bielorussia

L’invasione dovrebbe comprendere un’avanzata dalle regioni separatiste del Donbass, dove Mosca ha mandato dei “peacekeeper”, ma anche un’avanzata verso Kiev dalla Bielorussia. Una fonte del Pentagono ha poi precisato che l’80% delle forze russe ammassate al confine ucraino sono «in quelle che consideriamo posizioni avanzate, pronte ad agire». La fonte sostiene che le forze russe siano «abbastanza vicine», a circa «cinque chilometri».

L’attacco informatico ai siti del governo

Un’altra fonte di Newsweek ha detto che l’operazione inizierà con un cyber attacco, seguito da un’invasione di terra, probabilmente durante la notte. Proprio oggi si è registrato un attacco informatico, che la Bbc ha definito «massiccio», ai siti del governo ucraino, del ministero degli Esteri, del Parlamento di Kiev e delle agenzie di sicurezza, rimasti irraggiungibili per un certo tempo. Le autorità ucraine avevano già avvertito in settimana della possibilità di un attacco hacker contro agenzie governative, banche e il settore della difesa.

L’Ucraina conferma l’avviso: «Ma è il terzo in un mese»

I piani russi, hanno però fatto notare alcune fonti, potrebbero comunque cambiare sulla base degli sviluppi. Una fonte vicina al governo Zelensky ha confermato l’avvertimento, ma ha aggiunto che è la terza volta in un mese che Washington avverte Kiev di un possibile attacco imminente. Oggi, comunque, il Consiglio nazionale di Sicurezza ucraino ha dichiarato lo stato di emergenza, che varrà in tutte le regioni del Paese con eccezione di Dontetsk e Luhansk, dove le forze ucraine sono già impegnate militarmente contro i separatisti filo russi. Il provvedimento durerà inizialmente 30 giorni (con possibilità di rinnovo per altri 30), ma prima di entrare in vigore dovrà essere approvato dal Parlamento.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *