Case occupate, Meloni: «Vergogna Lamorgese, una trasmissione televisiva ha fatto più di lei»

lunedì 21 Febbraio 11:58 - di Eugenio Battisti

Vergogna Lamorgese. “A voi sembra normale che a occuparsi di liberare le case dalla prepotenza degli abusivi debba essere una trasmissione televisiva e non lo Stato?”, così Giorgia Meloni su Facebook che parla di “ennesima figuraccia del ministro Lamorgese”. La leader di Fratelli d’Italia accende i riflettori sullo scandalo delle case occupate abusivamente e sottratte ai legittimi proprietari di cui il ministero dell’Interno non si occupa.

Case occupate, Meloni: dove sta la Lamorgese?

Spesso si tratta di anziani costretti a vivere di stenti. O di giovani coppie alle quali è impedito di abitare nel proprio appartamento. A occupare gli stabili sono abusivi morosi. Non pagano l’affitto ma restano inspiegabilmente impuniti. Si rifiutano di pagare, cacciano e aggrediscono i giornalisti che fanno il loro lavoro. Non rispettano le convalide di sfratto. Se ne fregano della legge. E arrivano a chiedere cifre stellari, anche 20mila euro, per lasciare l’appartamento di cui  non hanno diritto. Spesso si tratta di un vero e proprio racket. Uno scandalo di cui si è occupato Fuori dal coro, con una campagna martellate contro#i ladri di case. 

Fuori dal Coro supera lo Stato, vergogna

“Se ne hai liberate altre, comunicacelo che noi aggiorniamo il conteggio”, così Mario Giordano all’indirizzo della ministra Lamorgese. “Noi continuiamo a liberarle. Anche a costo di rischio personali”, dice il giornalista. “Ti abbiamo superato. Ma non ti vergogni. Una piccola trasmissione ha superato lo Stato che non è in grado di far rispettare la legalità”, incalza nel corso dell’ultima puntata di Fuori dal Coro. E mostra un grafico nel quale si legge che il ministero ha liberato 58 appartamenti contro i 59 restituiti ai legittimi proprietari grazie alla campagna della trasmissione in onda su Rete 4.

Le forze dell’ordine non intervengono

E raramente le forze dell’ordine riescono a risolvere la situazione dopo aver ricevuto la segnalazione. Nonostante l’occupazione abusiva sia considerata un reato “permanente”, raramente l’autorità giudiziaria decide di procedere in flagranza. Servono tempi molto lunghi per liberare un appartamento, tempi che aumentano in presenza di persone anziane o minori.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *