Cade, si rialza e vince: Arianna Fontana prima oro italiano alle Olimpiadi di Pechino (video)

lunedì 7 Febbraio 14:49 - di Lucio Meo

Arianna Fontana nella storia. L’azzurra vince la medaglia d’oro nei 500 metri donne dello short track ai Giochi di Pechino 2022 e conquista la 10a medaglia olimpica. La Fontana si è imposta con il tempo di 42.488 davanti alla’olandese Suzanne Schlting e alla canadese Kim Boutin

L’oro di Arianna Fontana è il primo delle Olimpiadi di Pechino

La pattinatrice italiana (dopo essere caduta in avvio di gara nella seconda partenza dopo una prima anticipata) ha vinto la finale dei 500m individuali femminili eguagliando, per lo sport italiano, una leggenda come Stefania Belmondo con dieci medaglie ai Giochi Olimpici Invernali. La portabandiera azzurra a Pyeongchang 2018, è diventata in solitudine l’atleta con più medaglie olimpiche nello short-track arrivando a quota 9 e staccando di un’unità le leggende Apolo Anton Ohno e Viktor An. Peraltro, nella storia degli sport del ghiaccio, solamente la pattinatrice olandese Ireen Wüst vanta più podi rispetto all’azzurra: 11.

La gioia del presidente del Coni Malagò

“Arianna sei nella storia! Mi hai commosso”. Così il Presidente del Coni, Giovanni Malagò, a caldo dopo l’oro olimpico di Arianna Fontana nei 500 metri dello short track. “Che sofferenza! Ho vissuto questa finale totalmente in apnea, nella mia stanza, non potendo ancora essere lì, al tuo fianco, a palpitare e gioire con te -aggiunge il numero uno dello sport italiano-. Con questa decima medaglia hai raggiunto Stefania Belmondo al top delle atlete azzurre più medagliate nella storia dello sport italiano. E sai bene che non è ancora finita. Ti ringrazio per quello che hai fatto e per quello che farai. Il Coni sarà sempre al tuo fianco. Complimenti ad Anthony e alla Federazione per quanto hanno fatto in questi quattro anni di duro lavoro. Arianna, sei la più grande di tutti i tempi e possiamo dire che oggi ti meriti 10 e lode!”.

IL VIDEO DELLA STRAORDINARIA RIMONTA

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *