Quirinale, Lollobrigida: «Linea unitaria, ma FdI non delega. Anche noi abbiamo i nostri nomi»

martedì 18 Gennaio 10:04 - di Federica Parbuoni
quirinale

«Fratelli d’Italia è nel centrodestra, ma non delega nulla a nessuno. Anche noi abbiamo i nostri nomi». All’indomani delle affermazioni di Matteo Salvini sul fatto che la Lega per il Quirinale è pronta ad avanzare una «proposta convincente», il capogruppo di FdI alla Camera, Francesco Lollobrigida, conferma che per FdI la linea resta quella di votare Silvio Berlusconi, «se espliciterà la volontà di accettare la candidatura» e che per il partito il faro è sempre «ragionare insieme». Dunque, quella «linea unitaria» che è la priorità di FdI e che vuol dire anche, però, che non c’è spazio per fughe in avanti in solitaria.

«La linea è unitaria. Ci fidiamo dell’impegno di Salvini»

«Rispetto le dichiarazioni del segretario, ma ognuno risponde delle proprie. Noi confidiamo che la linea tenuta finora sia quella portante del centrodestra», ha chiarito il capogruppo di FdI in un’intervista al Corriere della Sera di oggi. Anche lo stesso Salvini, nonostante l’evocazione di un piano B, «poi ha confermato che la linea del centrodestra resta unitaria», ha ricordato Lollobrigida, sottolineando che «ci fidiamo del suo impegno».

«FdI non delega a nessuno, anche noi abbiamo dei nomi»

Il partito si muove compatto: «Da noi non esistono franchi tiratori. FdI quello che dice fa», ha ricordato il capogruppo alla Camera, rispondendo a una domanda sulla compattezza del partito intorno al nome di Berlusconi al Quirinale. E se nel computo generale del voto mancassero i numeri «ne prenderemmo atto». «Il centrodestra ha preso l’impegno a trovare soluzioni unitaria. È nella responsabilità di tutti pensare a eventualità successive», ha chiarito Lollobrigida, sottolineando che «Fratelli d’Italia è nel centrodestra, ma non delega nulla a nessuno. Anche noi abbiamo i nostri nomi».

La verifica delle condizioni oggettive per il Cav al Quirinale

Riserbo assoluto però su quali siano. «Non li facciamo per non danneggiare l’eventuale candidatura di Berlusconi», ha spiegato l’esponente di FdI, chiarendo che al vertice il centrodestra «si è svolto in termini strategici» e ribadendo che la strategia del suo partito è «ragionare insieme, ma nessuna delega a nessuno». «Noi abbiamo detto le cose come stanno. Siamo pronti a sostenerlo, ma vogliamo contribuire a verificare le condizioni oggettive. I confronti saranno continui e costanti», ha quindi aggiunto Lollobrigida, che sulla telefonata intercorsa tra Salvini e Berlusconi, Lollobrigida ha sottolineato che «sono al governo insieme è normale che si sentano e si interroghino degli effetti del voto sul governo». «Noi – ha quindi commentato – non ci siamo e non saremo in nessun altro governo che non passi per le urne».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *