Il giallo della mail di David Rossi: l’annuncio del suicidio è stato scritto 12 ore dopo la morte

giovedì 13 Gennaio 15:43 - di Davide Ventola
giallo David Rossi

Emergono nuovi clamorosi sviluppi nell’indagine sulla morte di David Rossi, il responsabile della comunicazione del Monte dei Paschi di Siena, caduto la sera del 6 marzo 2013 da una finestra della sede centrale di Mps in piazza Salimbeni. Secondo quanto svela l’Espresso, la polizia postale ha esaminato tutte le mail mandate da David Rossi il giorno 4 marzo all’amministratore delegato Fabrizio Viola, tra cui quella in cui annuncia il suicidio. Ma sono presenti due versioni di questa mail. E qui arriva il dato sconvolgente.

«Entrambe hanno data di creazione il 7 marzo 2013» alle ore 11,41. Eppure, la polizia postale ha rilevato che «il delivery time è del 4 marzo 2013 alle ore 9,13». È stata quindi rilevata l’anomalia, a cui «non è stato possibile trovare elementi di risconto in questo hard disk». È stato esaminato anche l’iPad di David Rossi, da cui si rileva che per la ricezione o l’invio della posta elettronica è stato attivo fino al 7 marzo alle ore 2. Inoltre, a conferma della stranezza della mail, la dichiarazione dell’ex ad di Mps Viola, che ha sempre sostenuto di non averla mai letta

Perché nessuno ha indagato sull’anomalia della mail di David Rossi?

Sull’anomalia della mail di David Rossi, la famiglia del manager morto chiede per quale ragione questo passaggio della relazione non è stato mai approfondito dai magistrati. «La risposta che ci è stata data è che la procura di Genova non aveva delega per indagare sulla morte di Rossi ma solo sulle indagini fatte a Siena», ha spiegato l’avvocato Carmelo Miceli, legale della famiglia di David Rossi, a L’Espresso. D’altra parte, è stata comunque archiviata «qualsiasi ipotesi di errore da parte dei colleghi della procura di Siena». Ma per la famiglia resta «grave che di fronte a quanto scritto dalla polizia postale non ci sia stata alcune verifica ulteriore, considerando che parliamo della prova chiave che avrebbe giustificato per gli inquirenti la tesi del suicidio, visto che l’avrebbe anche annunciato due giorni prima al suo superiore».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *