Vertici Rai col Covid: Soldi e Fuortes positivi. Test per i contatti milanesi con Sala e Fontana

sabato 18 Dicembre 16:52 - di Luisa Perri
Covid Rai

La presidente della Rai, Marinella Soldi, e l’amministratore delegato, Carlo Fuortes, sono positivi al Covid. Secondo quanto riferisce l’Agi, entrambi hanno sintomi lievi e sono in isolamento.

Soldi e Fuortes si trovavano a Milano per la riunione del cda della Rai e quindi, probabilmente, tutti i membri del cda dovranno sottoporsi al test e mettersi in isolamento. Sono già state avviate le procedure per il tracciamento dei contatti avuti da Soldi e Fuortes. Presidente e ad, inoltre, ieri hanno incontrato anche il sindaco di Milano, Giuseppe Sala e il governatore della Lombardia, Attilio Fontana.

Covid in Cda Rai: tracciati i contatti della trasferta milanese

La notizia è stata diffusa sulla rete interna aziendale e sono state avviate naturalmente tutte le procedure previste. Secondo quanto apprende il sito “The Post Internazionale”, il Nucleo gestione Covid di viale Mazzini è stato informato e sta provvedendo al tracciamento degli eventuali contatti. In accordo con la Asl competente, si agirà anche all’igienizzazione dei locali interessati.

Fontana è risultato negativo al tampone

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana è risultato negativo al tampone molecolare per la ricerca del Covid-19, a cui si è sottoposto questa mattina. Il sindaco Sala ha intanto annullato la sua partecipazione alla riapertura del Teatro Lirico Giorgio Gaber.

A Milano la Rai punta sulla nuova sede di Portello

Tra i temi affrontati del Cda di giovedì (prima che si sapesse del focolaio Covid) quello della razionalizzazione della presenza Rai a Milano e del progetto per la nuova sede al Portello. “E’ stato un incontro molto proficuo che ha confermato l’importanza strategica della Rai per Milano e la Lombardia”, si legge in una nota congiunta di regione e Comune.
Sul progetto Portello, spiega ancora la nota, “sarà esaminato all’interno del Piano Industriale Rai, in attuale elaborazione e con una presentazione prevista per la primavera del 2022. Da entrambe le parti è stato espresso l’auspicio che si possa arrivare a una positiva conclusione nei tempi prestabiliti”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *