Musumeci: «La quarantena va rivista. Il governo faccia presto a decidere. O il Paese si bloccherà»

martedì 28 Dicembre 9:36 - di Redazione

Mini quarantena per chi ha ricevuto i vaccini. Cresce il pressing dei governatori perché il governo faccia presto a rivedere le regole dell’isolamento ferme a un anno fa. Con i protocolli attuali il Paese rischia un nuovo lockdown di fatto.

Musumeci: rivedere la quarantena

“Noi siamo d’accordo con l’orientamento generale dei colleghi presidenti delle Regione affinché il governo possa rivedere le regole che disciplinano la quarantena”. Così  il governatore della Regione Sicilia Nello Musumeci. “È un fatto di giustizia. Chi si è già sottoposto al vaccino ha il diritto di potersi muovere con maggiore facilità”, aggiunge ospite a Omnibus su La 7. “Sono regole che se non venissero cambiate rischierebbero di bloccare una parte del paese”, dice.

“È un fatto di giustizia per chi si è vaccinato”

“Bisogna essere particolarmente attenti a garantire la quarantena essenziale solo per chi ne ha obiettiva necessità. Dieci giorni sono tanti”. Attualmente oggi chi viene in contatto con un positivo acclarato deve restare in isolamento preventivo per un periodo che va dai 7 ai 10 giorni.   “Oggi riuniamo il nostro Cts”, fa sapere Musumeci alla vigilia della convocazione del tavolo nazionale del comitato tecnico scientifico. “Perché vogliamo rivedere intanto la distribuzione del personale Vogliamo aumentare il drive in con il reclutamento di alcune centinaia di biologi. E destinare maggiore attenzione e a chi resta in casa perché non si senta un recluso”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *