Mascherine Ffp2, è già speculazione: introvabili e a prezzi triplicati. FdI: «Il governo intervenga»

28 Dic 2021 19:43 - di Gigliola Bardi
mascherine ffp2

Difficili da trovare e con prezzi che stanno schizzando alle stelle. Le mascherine Ffp2 rischiano di mettere seriamente in crisi gli italiani, dopo che in base all’ultimo decreto sono diventate obbligatorie per i trasporti pubblici, i cinema, i teatri e gli stadi e si parla dell’opportunità di renderle obbligatorie anche a scuola. Il rischio che si verificasse una situazione del genere, del resto, non doveva essere sfuggito al governo, visto che in sede di cabina di regia era emerso che l’esecutivo stava pensando a un prezzo calmierato. Il fatto è, però, che del prezzo calmierato non si è fatto nulla, mentre l’obbligo è diventato esecutivo. E così gli italiani si sono trovati di fronte all’ennesimo patatrac.

FdI: «Il governo intervenga sul costo delle mascherine Ffp2»

«La decisione di imporre l’obbligo di indossare mascherine Ffp2 a bordo dei mezzi di trasporto pubblico, è una scelta che conferma quello che Fratelli d’Italia dice da tempo sul rischio contagi a bordo di autobus e metro», ha ricordato la deputata di FdI, Maria Teresa Bellucci, capogruppo del partito in commissione Affari sociali. L’esponente di FdI ha però anche sottolineato che «la scelta del governo, arrivata all’ultimo minuto, ha messo in grande difficoltà milioni di italiani che stanno trovando problemi nel reperire questo tipo di mascherina». Si tratta, infatti, di «dispositivi resi improvvisamente indispensabili e che, rispetto alla mascherina chirurgica, hanno un costo quasi doppio». «Per questo – ha proseguito Bellucci – chiediamo che il governo intervenga sul costo di mercato delle Ffp2, la prevenzione sanitaria non può diventare un costo ulteriore per i cittadini già martoriati da un’inflazione galoppante».

Pure Nardella critica la “distrazione” dell’esecutivo

Ma a rimarcare la “distrazione” del governo su questo tema è stato anche un esponente dem come il sindaco di Firenze, Dario Nardella, il quale, ospite di Omnibus su La7, ha spiegato che «c’è una domanda impressionante di mascherine Ffp2, e di questi dispositivi di protezione e non se ne trovano: alcuni cittadini mi hanno segnalato un aumento di prezzi». «Ci vuole – ha avvertito – una regia su questi aspetti perché questi obblighi ricadono sui cittadini, anche dal punto di vista economico».

I consumatori: «Segnalazioni di prezzi anche triplicati»

E sul tema non è mancato un intervento delle associazioni di consumatori, che hanno a loro volta denunciato le prime speculazioni sui prezzi. «Così come accaduto all’inizio della pandemia – ha avvertito il presidente della no profit Consumerismo, Luigi Gabriele – anche oggi assistiamo a ritocchi al rialzo dei prezzi per prodotti indispensabili ai consumatori, come le Ffp2». L’associazione ha quindi spiegato che questo tipo di mascherine, «che prima si poteva acquistare a meno di 1 euro al pezzo, oggi in molti negozi viaggia verso i 3 euro». Ma ha anche aggiunto che «segnalazioni di aumenti arrivano anche per i tamponi “fai da te” venduti in negozi e supermercati e per quelli realizzati da laboratori privati», chiedendo quindi un intervento della Guardia di Finanza «allo scopo di bloccare sul nascere illeciti a danno dei consumatori».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA