La sardina Santori in Ferrari a Dubai scatena le ire del web: “Dalle sardine al caviale è un attimo”

lunedì 13 Dicembre 13:05 - di Federica Argento
Santori sardine Ferrari

Mattia Santori, dalle sardine al cavallino rampante della Ferrari. Come si cambia. La foto che lo immortala a Dubai sta scetenando ironie e rabbia verso il leader del movimento prodiano, che spesso fa il cacasenno in casa d’altri, coccolato da mainstrem e media. Eletto a Bologna con molti voti, Santori è a Dubai per l’Expo2020 in qualità di consigliere comunale Pd «con delega al turismo». Niente di male, scrive il Giornale, che riporta la notizia. E’ tutto il quadro generale che suona stonato.

Sardine, Santori in Ferrari con Bonaccini: ira social

Sui social la sardina Santori passata a miglior status scrive una battuta infelice accanto a una fotografia. «Non ho fatto in tempo a mettermi la camicia che subito Stefano Bonaccini mi ha preso l’auto aziendale» scrive Santori pensando di fessere spiritoso. Ma gli viene male. C’è lui, in abito e camicia estive, con a fianco il governatore Stefano Bonaccini e dietro una fiammeggiante Ferrari gialla. Con la battuta a corredo sull'”auto di servizio” non si supirà se ha scatenato un polverone. “Un simbolo di lusso che non ci si aspetta dai rivoluzionari alla bolognese, dichiaratamente ispirati a ideali «di stampo gramsciano» (cit)”, scrive il quotidiano di Minzolini.

Un operaio disoccupato scrive alla sardina Santori

Non è il fatto di essere a Dubai per l’Expo2020 in qualità di consigliere comunale Pd a stonare. Il ruolo lo prevede. E’ tutto il quadretto postato con ironia fuori luogo a scatenare molti utenti. Tutte persone che si dicono deluse e infastidite da tanta ipocrisia sfacciata. Esiste la sobrietà, ma Santori che ne sa? Se lo invita a pranzo Prodi poi… Il web in fatti non lo perdona. Andare sulla pagina Fb di Santori sotto la fotografia della lussuosa Ferrari per credere. «E brava la sardina! Questo ha capito tutto della vita. Vedrai che presto arriverà pure per te una poltroncina ben retribuita». «Passare dalle sardine al caviale è un attimo….», «Ma come è caduta in basso la sinistra». C’è un disoccupato che gli scrive: “Pensa io sono un operaio in cerca di lavoro e occupazione per poter dare un futuro ai miei figli. E voi siete in giro a spendere i miei soldi delle tasse pagate dalle mie spalle per poi non avere una pensione. Grazie della vostra esistenza…”. Rabbia comprensibile.

“Ma lavorare mai?”

Un altro elettore di sinistra scrive: “Quindi portiamo la sardina a Dubai a spese della regione ovvero dei cittadini giusto? Ma lavorare? Siete illeggibili, inguardabili e inascoltabili: la futura classe dirigente… pessimo spot elettorale”. Non è un novellino Santori quanto a figuracce. Un’altra foto imbarazzante fu quella assiema  a Luciano Benetton e Oliviero Toscani. Quello scatto portò alla scissione di un gruppo romano di Sardine («Un errore politico ingiustificabile»). Poi postò una foto per denunciare il traffico, percorrendo contromano una corsia. Il che lo costrinse a rimuovere l’immagine. Tante gaffe fanno un indizio e danno ragione all’utente Fb: “Com’è caduta in basso la sinistra”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *