La Germania ora “copia” l’Italia: un militare guiderà la nuova unità di crisi per il Covid

lunedì 29 Novembre 15:26 - di Eleonora Guerra
covid germania

Si metterà al lavoro «il più presto possibile», in Germania, la nuova unità di crisi federale sul Covid prevista dal governo entrante. Ad annunciarlo è stato Steffen Seibert, portavoce dell’esecutivo ad interim, spiegando che la cancelliera Angela Merkel e il suo successore socialdemocratico Olaf Scholz sono in stretto contatto sulla questione.

Anche la Germania affida l’emergenza Covid a un militare

L’istituzione di un’unità di crisi federale permanente per l’emergenza Covid è prevista nel patto di coalizione siglato da Socialdemocratici, Verdi e Liberali. Secondo anticipazioni del Sueddeutsche Zeitung, a guidare l’unità dovrebbe essere un militare, il generale Carsten Breuer. Insomma, una replica di quanto accaduto in Italia con la nomina a commissario straordinario del generale Francesco Paolo Figliuolo.

I numeri del Covid in Germania

La misura si è resa necessaria per l’incremento di casi che la Germania si trova a fronteggiare. Il bollettino di oggi parla di 29.364 nuovi contagi accertati nelle ultime 24 ore, contro i 30.643 di una settimana fa. A questo calo, però, fa da contraltare l’incidenza per 100mila abitanti: sui sette giorni è salita a 452,4 casi dai 446,7 di ieri. Una settimana fa il dato era a 386,5. Ugualmente non va bene sul fronte dei decessi: le nuove vittime attribuite al Covid-19 sono state 73. Una settimana fa erano state 62.

Tre casi accertati di variante Omicron

Inoltre, anche Berlino si ritrova a contare i casi di nuova variante Omicron: nel Paese ce ne sono tre  confermati. Il terzo lo hanno certificato le autorità dell’Assia dopo gli esami effettuati, come ha reso noto il ministro per gli Affari sociali del Land, Kai Klose, su Twitter.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *