Nov 04 2021

Annamaria Gravino @ 19:21

Covid, in Fvg nuovi casi triplicati in un giorno. Ma i cortei No Green pass sfidano Fedriga

Sono stati 5.905 i nuovi casi di Covid nelle ultime 24 ore. Ieri erano stati 5.188. I decessi registrati sono poi 59, dato che porta la cifra complessiva a 132.283 vittime. Ieri erano stati 63. Il tasso di positività risale all’1,14% su 514.629 tamponi, dopo che ieri era sceso allo 0,7% a fronte dell’1,2% del giorno precedente. E in Friuli Venezia Giulia è allarme per la crescita esponenziale: i nuovi casi sono triplicati in un giorno. Ma il dato non ferma i cortei No Green pass.

Più ricoveri in terapia intensiva e reparto

Continua la seppur lenta crescita di ricoveri nei reparti Covid. I pazienti con sintomi negli ospedali italiani oggi ci sono 3.045 pazienti, vale a dire 16 in più rispetto a ieri, quando l’incremento era stato di 33 persone. Cresce oggi anche il numero dei pazienti ricoverati in terapia intensiva che sono 383, con un incremento di due nelle ultime 24 ore. Da ieri si contano 3.754 guariti, che portano il totale a 4.569.045 dall’inizio della pandemia.

Allarme Friuli Venezia Giulia: i casi triplicati in un giorno

A destare particolare preoccupazione è il caso del Friuli Venezia Giulia, dove in un giorno i casi sono triplicati, passando dai 153 di ieri ai 483 di oggi, riscontrati su 22.660 test e tamponi. Numeri che fanno temere che la Regione possa tornare in zona gialla, con tutto ciò che ne consegue in termini di restrizioni. «Il focolaio localizzato a seguito delle manifestazioni tenutesi nei giorni scorsi continua a crescere e oggi i dati mostrano un incremento: siamo ad oltre 150 casi, altri 500 non ci danno una precisa identificazione», ha spiegato il vicepresidente del Fvg Riccardo Riccardi.

I No Green pass sfidano Fedriga: cortei a Udine e Trieste

Ciononostante, i No Green Pass annunciano nuove manifestazioni, con una sfida aperta al governatore Massimiliano Fedriga, che nei giorni scorsi aveva usato parole durissime, e ai sindaci di Udine e Trieste, Pietro Fontanini e Roberto Dipiazza, tutti in prima linea nella disposizione dei divieti a nuove manifestazioni. I No Green pass, infatti, si sono dati appuntamento per domani a Udine, in quella piazza della Libertà che sindaco e prefetto vogliono chiudere alle manifestazioni, e per sabato a Trieste per un corteo regionale.