Aborto, ora è vietato dirsi contrari. Sul caso Signorini la Lucarelli riscrive la Costituzione

16 Nov 2021 12:59 - di Redazione
aborto

I titoli su Signorini e le sue parole sull’aborto sono tutti uguali. Tempesta. Bufera. Polemica. Ma che ha detto di tanto grave Alfonso Signorini durante la puntata di lunedì sera del Grande Fratello vip? Il conduttore dialogava scherzosamente con il concorrente Giucas Casella: la sua cagnolina è rimasta incinta.

Aborto, che cosa ha detto esattamente Signorini

“Io voglio – dice Signorini – che tu accolga nella tua grande famiglia anche Ciro, perché ha bisogno di una famiglia. Ciro è il pastore maremmano, che ha messo incinta Nina. Ha messo incinta la tua cagnolina”. La risposta di Casella: “Bisogna vedere se è rimasta incinta. Potrebbe anche abortire. Lui è un cane grande, può succedere. Credo.”

“Non ci piace neanche l’aborto naturale”

Signorini cambia tono e arriva la frase incriminata: “Ma se aspetta sette cagnolini, altro che incinta! Ma perché devi tirare fuori questa storia dell’aborto del cane. Uno lo vuole la Bruganelli, uno la Volpe, tutti vogliono i cagnolini. Noi siamo contrari all’aborto in ogni sua forma tra l’altro, anche quello dei cani non ci piace. Ma anche quello naturale non ci piace, non è una benedizione del cielo un aborto naturale, anche se è quello di un cane.”

Crocifissione sui social e Lucarelli crede di parlare lei per le donne

Puntuale, è arrivata la crocifissione sui social. E Mediaset che si deve dissociare, e l’aborto è un diritto, e la solita, asfissiante Selvaggia Lucarelli che pontifica ex cathedra. Il tutto ignorando l’articolo 21 della Costituzione: “Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione”. Non era la più bella del mondo? Evidentemente non l’hanno mai letta. E oggi ci si affida alle reprimende di un’influencer qualsiasi per decidere cosa si può dire o non si può dire in tv… E parliamo ovviamente dello stesso Signorini osannato a sinistra quando invoca l’adozione anche da parte delle coppie gay.

Aborto, Montaruli (FdI) difende Signorini

In difesa di Alfonso Signorini scende in campo Augusta Montaruli di Fratelli d’Italia: “Il migliore mondo e’ quello in cui l’ #aborto e’ consentito ma nessuna e’ costretta a ricorrervi perché lo Stato ti aiuta a superare difficoltà che altrimenti stroncherebbero una vita. In tal senso si è contrari all’aborto, bene chi ha coraggio di dirlo”.  

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SUGERITI DA TABOOLA