Gruber zittita da Travaglio: “Draghi sta salvando l’Italia”. “Ma che dici? Sembra Mussolini” (video)

sabato 23 Ottobre 14:42 - di Lucio Meo

“Allora Marco, perché la gente dovrebbe lamentarsi, Draghi sta salvando l’Italia”, sorride maliziosamente Lilli Gruber, in attesa della prevedibile reazione di Marco Travaglio, che in effetti ringhia subito. “Non capisco da cosa stia salvando l’Italia Draghi, ma comunque mi preoccupano le espressioni: ‘tirare dritto’, ‘rigare dritto’…sono lessico autoritario, parole che usava Mussolini Il compiacimento con cui la grande stampa draghiana elogia questo modello è preoccupante. I partiti sono lì per rappresentare i propri elettori, sento una brutta che crea dei pericolosi precedenti. Se noi superiamo la politica, e trasformiamo la politica in una cosa deteriore che disturba Draghi nel suo disegno, abbiamo perso i fondamentali. Poi non ci lamentiamo se la gente non va a votare”, chiude il direttore del “Fatto Quotidiano” a “Otto e mezzo“, sulla Sette.

Gruber e Travaglio, poi lo scontro con Sallusti su Conte

Lo scontro si è poi spostato sull’ex premier Giuseppe Conte, pupillo di Travaglio, attaccato da Alessandro Sallusti, il direttore di Libero: “In realtà, la democrazia è stata sospesa da Conte che, primo presidente nella storia d’Italia, si è dato i pieni poteri, ha proclamato lo stato d’emergenza e ha governato questo Paese a botte di dpcm per oltre un anno. La differenza tra Conte e Draghi è che il primo ha usato pieni poteri senza ottenere nessun risultato, il secondo invece sta usando i pieni poteri e ottiene risultati“. E Travaglio: “Non è mai esistito un decreto che abbia dato i pieni poteri a Conte o a Draghi”.

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *