Calenda, che tristezza: è già a tappetino con Gualtieri e insulta la destra: “Siete un’accozzaglia”

giovedì 7 Ottobre 14:00 - di Marta Lima

Neanche il tempo di abboccare all’amo del Pd, dal quale aveva ricevuto ironie e contumelie, che Carlo Calenda già insulta quella destra che la sinistra accusa di aver corteggiato fino a tre giorni fa. Che Calenda avrebbe fatto campagna elettorale per Gualtieri, lo si poteva immaginare. Che si sarebbe “attappetinato” al punto da perdere perfino lo stile e l’eleganza dialettica, francamente non era immaginabile e fa molta, molta tristezza.

Calenda vuole fare bella figura con Gualtieri e perde lo stile..

Ecco la perfomance su Twitter dell’ex ministro renziano, in risposta a Guido Crosetto che gli aveva scritto: “Calenda odia Conte. Conte odia Calenda. Calenda non vuole Conte. Conte non vuole Calenda. Il Pd però riesce a prendere i voti da tutti e due dicendo ad uno che con l’altro non è amore ma solo un rapporto estivo”. Ironia alla quale fa seguito il rancore di Calenda: “Riesce perché avete candidato una persona improbabile, senza un programma o un’idea, con liste piene di fascisti e gente alla Pippo Franco. Riesce perché non avete uno straccio di classe dirigente e una leader che non riesce a dire ‘sono antifascista’”.

Ma non basta. Il leader di Azione prosegue nella risposta via social: “E dietro il tuo buonismo acchiappa tweet resta il fatto che non sei in grado di tagliare il cordone con una destra inquinata e anti europea. Dopo che avrai mostrato la stessa intransigenza che io vs i 5S vs l’accozzaglia di incompetenti e criptofascisti di FDI potrai dare lezionii”.

A caccia di poltrone, ma perfino il Pd lo snobba

Sarà contento Gualtieri, che però quasi lo umilia. “Sugli apparentamenti, c’è un tema molto semplice e lineare: non sono stati richiesti, né dal Movimento 5 stelle né da Calenda. Non c’è molto da dire’’, ha detto oggi Roberto Gualtieri, candidato del centrosinistra a sindaco di Roma, a margine di un convegno su Luigi Petroselli. Per la serie: caro Calenda, non sarà certo il Pd a chiederlo, attappetati pure…

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *