Arcuri indagato, Delmastro: «Ora si faccia luce su tutte le opacità: subito la commissione d’inchiesta»

martedì 19 Ottobre 14:12 - di Agnese Russo
arcuri indagato

La notizia dell’inchiesta a carico di Domenico Arcuri, indagato per l’affaire delle mascherine cinesi, rilancia la necessità della Commissione d’inchiesta sull’uso dei fondi per contrastare il Covid. A sottolinearlo è il deputato di FdI, Andrea Delmastro, che fu il primo a presentare una interrogazione «sulle opacità dei rapporti contrattuali di Arcuri».

Con Arcuri indagato emerge «la punta dell’iceberg»

Ora che l’ex commissario per l’emergenza è ufficialmente indagato, l’esponente di FdI ricorda che da tempo lui e il partito hanno sollevato la questione e sottolinea che «ho piacere che, finalmente, emerga la punta dell’iceberg di un sistema collaudato che faceva affari mentre gli italiani morivano». Delmastro presentò anche una proposta di commissione d’inchiesta sull’utilizzo dei fondi per contrastare la pandemia, che però, ricorda, «giace impolverata per la ignobile e miserabile copertura politica di cui ha goduto Arcuri sino ad oggi».

Delmastro: «C’era chi lucrava mentre gli italiani morivano»

«Oggi che tutti si stracciano le vesti – avverte quindi Delmastro – mi aspetto che la proposta per commissione di inchiesta venga immediatamente calendarizzata per indagare tutte le opacità, anche prive di eventuale rilevanza penale, che hanno consentito a taluni di lucrare mentre gli italiani morivano». «Mi rivolgo in particolare ai campioni di “onestà, onestà, onestà” per chiedere una rapida calendarizzazione. Non basta stracciarsi le vesti come farisei, bisogna – conclude il deputato di FdIagire in fretta, senza pietà, senza guardare in faccia nessuno, senza zone d’ombra di omertà».

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *