Violenta rissa in ospedale a Napoli. Maresca”: “La città ha bisogno di una strategia di intervento” (video)

lunedì 13 Settembre 9:50 - di Carlo Marini
Napoli ospedale

Ennesima rissa in un ospedale a Napoli. Un episodio documentato in un video che è diventato rapidamente virale in Rete.

“I pronto soccorso vanno militarizzati”

Il video mostra una rissa violenteissima. Lo ha condiviso e commentato il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli che ha immediatamente allertato il Direttore della Asl Napoli 1 Verdoliva per i necessari interventi e le denunce del caso.

Le drammatiche immagini dall’ospedale Pellegrini di Napoli  

«Ci è stato inviato un video agghiacciante avvenuto all’interno dell’Ospedale Pellegrini. Una rissa piena di violenza davanti a pazienti e personale medico. Guardie Giurate e Carabinieri che tentano di evitare il peggio. Gli ospedali oramai sono teatro costante di ogni genere di azione criminale e violenta con soggetti spesso legati alla criminalità che addirittura come è successo in passato sparano nei pronto soccorso o li devastano proprio come è già successo al Pellegrini. I pronto soccorso della nostra città vanno militarizzati, non c’è alternativa. La situazione è palesemente fuori controllo. È vero che bisogna recuperare il salvabile ma è necessaria assolutamente anche un minimo di rigida repressione».

Catello Maresca: “C’è un bisogno di sicurezza”

«Andando in giro, da Chiaia ai Quartieri, senza distinzioni, percepisco un bisogno di sicurezza da parte dei cittadini a cui dobbiamo rispondere. Riparto da qui, dall’esigenza che Napoli torni a essere una città sicura e accogliente. È sbagliato abituarsi all’emergenza criminalità e considerarla normalità. Bisogna intervenire subito convocando un tavolo permanente in Prefettura al quale mi siederò da sindaco. Tutto quello che ho maturato sul campo sull’ordine pubblico, lo metterò a disposizione degli inquirenti, della questura, della polizia locale. Manca una strategia di intervento immediata ma soprattutto una prospettiva culturale che dia strumenti ai ragazzi per contrastare la camorra perché la camorra, non ce lo scordiamo mai, è una mentalità». Così Catello Maresca, candidato sindaco del centrodestra a Napoli, ai microfoni di Radio Marte.

 

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *