Roma violenta: ragazzo rapinato a colpi di bastone alla metro, un altro aggredito a Tor Cervara

giovedì 30 Settembre 10:11 - di Paolo Sturaro
Tor Cervara

Episodi di violenza, uno dopo l’altro, continuano a creare tensione a Roma. Gli agenti hanno arrestato un marocchino diciottenne, senza fissa dimora. Dovrà rispondere di tentata rapina e lesioni. Tutto ha avuto luogo nella zona di Tor Cervara. Alcuni passanti hanno segnalato ai poliziotti che un uomo stava aggredendo un giovane con calci e pugni per derubarlo di uno zaino.

Tor Cervara, bloccato il diciottenne marocchino

Gli uomini in divisa lo hanno bloccato e portato sulla volante. Una volta giunti negli uffici di Prevenzione 90, il 18enne  è stato portato nelle camere di sicurezza della Questura in attesa della direttissima. Ma la giornata di follia a Roma ha visto un altro episodio di violenza, stavolta nei pressi della fermata metro di Santa Maria del Soccorso. Gli agenti sono stati attirati dalle urla e dalla presenza di alcune persone. Segnalavano un’aggressione in corso.

Tensione alla metro di Santa Maria del Soccorso

C’era un ragazzo, la vittima. E c’era un gruppo di altri cinque giovani che, alla vista dei poliziotti, hanno preso la via della fuga, scavalcando un’inferriata. La vittima, ferita in più parti del corpo, ha raccontato di essere stato aggredito con un bastone. Il gruppo l’aveva rapinato del portafogli e della catenina che portava al collo.

In manette per rapina aggravata

Subito sulle loro tracce, gli agenti hanno intercettato un giovane che appena li ha visti ha cercato di disfarsi del “bottino”. Si tratta di un diciottenne italiano. L’hanno arrestato per rapina aggravata in concorso con ignoti. Il bastone, trovato sul posto, è stato sottoposto a sequestro.

Per continuare a leggere l'articolo sostienici oppure accedi